Superbike | Round Jerez, Gara2: “incredibile” vittoria per Van der Mark

Il pilota olandese ora è terzo in classifica generale

Superbike | Round Jerez, Gara2: “incredibile” vittoria per Van der MarkSuperbike | Round Jerez, Gara2: “incredibile” vittoria per Van der Mark

Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team) si è aggiudicato la vittoria nella seconda gara dell’Acerbis Spanish Round a Jerez de la Frontera: per lui è la terza affermazione sulla pista andalusa.

L’olandese ha dovuto lottare fin dal via per strappare la posizione a Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ma dopo averlo superato al 14° giro ha mantenuto la posizione.
Il fine settimana di van der Mark è stato impressionante fin dal venerdì quando ha concluso la prima sessione di libere col miglior crono per poi arrivare secondo al traguardo in Gara 1 ripetendo lo stesso risultato nella Tissot Superpole Race.

Desideroso di fare ancora meglio, van der Mark ha fatto sua l’ultimo appuntamento in programma nel circuito spagnolo firmando la prima vittoria della stagione.
“Abbiamo avuto un buon ritmo fin da venerdì” – ha spiegato il vincitore di Gara 2 assicurandosi il terzo posto in campionato fino ad ora difeso dal compagno di squadra Alex Lowes che a Jerez ha vissuto un fine settimana da dimenticare – “Nella Tissot Superpole Race, ho fatto dei sorpassi stupidi e mi sono arrabbiato con me stesso ma sono comunque riuscito a finire sul podio. Ero pronto per questo risultato! Jonny era davvero veloce e pensavo che tutti e tre avremmo potuto fare una bella battaglia ma Alvaro è caduto così me la sono vista solo con Rea”.
La vittoria arriva dopo 378 giorni dall’ultimo trionfo di van der Mark quando salì sul gradino più alto del podio a Misano, pista dove correrà di nuovo tra due settimane e dove ottenne il secondo posto nel 2016.
Continuando a parlare della gara di Jerez, van der Mark ha aggiunto: “Ho seguito Jonny per un po’ perché non volevo consumare troppo le gomme, volevo conservarle per la seconda parte della gara. Ad un certo punto, i piloti dietro di me si sono avvicinati e abbiamo dovuto aumentare il passo! Ho superato Jonny e poi ho tenuto un ritmo migliore di quello di ieri. Ero molto contento della moto e mi sentivo a mio agio! E’ incredibile, abbiamo confermato le novità provate a Misano! Faccio un grande ringraziamento alla squadra e adesso pensiamo all’appuntamento in Romagna!”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati