MotoGP | Gp Mugello: Taramasso (Michelin), “E’ una delle piste più speciali in calendario”

In occasione del Gp d'Italia i piloti avranno a disposizioni mescole simmetriche all'anteriore e asimmetriche al posteriore

MotoGP | Gp Mugello: Taramasso (Michelin), “E’ una delle piste più speciali in calendario”MotoGP | Gp Mugello: Taramasso (Michelin), “E’ una delle piste più speciali in calendario”

MotoGP Gp d’Italia – Michelin si prepara alla sfida del Gran Premio d’Italia, sesta tappa del Motomondiale 2019, in programma questo weekend.

Il circuito italiano misura 5,2 Km e conta 6 curve a sinistra e 9 a destra. Il rettilineo principale misura 1142 m, uno dei più lunghi della stagione; qui nel 2018 Andrea Dovizioso ha fatto registrare la velocità record di 356,5 Km/h. Presenta 15 curve, 6 a sinistra e 9a destra, con tanti cambi di pendenza ed un mix di curve veloci e lente. Per la tappa del Mugello, Michelin porterà le consuete tre mescole (morbida, media e dura) sia all’anteriore, simmetriche, che al posteriore, asimmetriche con spalla destra più dura. In caso di pioggia Michelin mette a disposizioni gomme rain morbide e medie, sempre simmetriche all’anteriore e asimmetriche al posteriore.

Queste le parole di Piero Taramasso, responsabile sezione due ruote Michelin Motorsport: “Il Mugello è sicuramente una delle piste più speciali in calendario. I pneumatici devono lavorare sodo per tutto il fine settimana e dobbiamo avere una selezione che può coprire un sacco di eventualità. Può essere freddo al mattino, prima che il sole riscaldi l’asfalto, e poi quando lo fa la pista può diventare molto calda, quindi abbiamo bisogno di una selezione per coprire tali variazioni di temperatura. Inoltre il circuito è caratterizzato da velocità molto elevate e da brusche frenate, dobbiamo quindi dobbiamo selezionare pneumatici che soddisfino tali esigenze. I nuovi pneumatici hanno già dimostrato che possono adattarsi a queste situazioni. Non vediamo l’ora scendere in pista al Mugello, siamo certamente all’altezza del compito.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati