MotoGP | Marc Marquez: “Lorenzo deve avere tutto a posto per andare forte”

Marquez ha poi aggiunto: "L'avversario più pericoloso per il titolo è Dovizioso"

MotoGP | Marc Marquez: “Lorenzo deve avere tutto a posto per andare forte”MotoGP | Marc Marquez: “Lorenzo deve avere tutto a posto per andare forte”

Repsol Honda Team MotoGP 2019 – L’inizio dell’avventura con la Honda non è stato dei migliori per Jorge Lorenzo, che dopo cinque gare ha raccolto solo 16 punti, contro i 95 del suo team-mate Marc Marquez, quest’ultimo leader della classifica iridata.

Il pilota maiorchino sembra faticare ancora di più rispetto al passaggio da Yamaha a Ducati e anche su una delle piste preferite come Jerez, non ha saputo raccogliere risultati da ricordare. La sua posizione in sella non sembra ancora naturale e con la casa giapponese sta ancora lavorando sull’ergonomia della RC213V.

Del suo adattamento alla moto della casa di Tokio ha parlato anche Marc Marquez durante un evento per la cultura e lo sport a Barcellona. Ecco le parole del #93 così come riportate da AS.com.

“Jorge è capace di andare molto forte anche con la Honda, però deve avere tutto a posto. E’ un pilota che guida di “fino”, lo si è visto con Yamaha e Ducati, ma se deve improvvisare fatica – ha detto Marc Marquez che ha poi continuato – Non ha trovato nella Honda quello che si aspettava, però potrebbe tornare presto al vertice, forse già dal Mugello, una delle sue piste preferite.”

Parlando dei rivali per la lotta al titolo ha aggiunto: “Il rivale più pericoloso, ancora una volta dovrebbe essere Dovizioso, poi ci sono piloti come Quartararo e Petrucci che vanno forte così come Alex Rins; Valentino (Rossi,ndr), sarà abbastanza vicino in campionato, ma quello che vedo più pericoloso è Dovizioso, anche se dopo cinque gare siamo tutti vicini.”

MotoGP | Marc Marquez: “Lorenzo deve avere tutto a posto per andare forte”
5 (100%) 2 vote[s]
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    H954RR

    25 maggio 2019 at 10:17

    Grande Marc, con Jorge involontariamente viene a galla che la differenza non sta nella moto (Honda) ma del fenomeno 93 che la guida.

  2. Avatar

    MSC crociere

    25 maggio 2019 at 19:46

    Non ha senso parlare adesso perchè è palese che Lorenzo non sta riuscendo a sfruttare la moto che ha a disposizione, anche in Ducati all’inizio se confrontavi i risultati e tempi, Dovizioso sembrava un fenomeno in confronto ma era solo questione di adattamento alla moto.
    Se tra un anno Marquez continuerà ad demolirlo a suon di risultati allora potrai aver ragione

  3. Avatar

    H954RR

    26 maggio 2019 at 07:15

    La mia non vuole essere una critica nei confronti di Lorenzo ma è solo per sottolineare che la differenza la fa Marc il fenomeno vero, non da baraccone, su una moto che è competitiva ma non superiore alle altre, tutto qua.

  4. Avatar

    MSC crociere

    26 maggio 2019 at 18:45

    Come io non voglio sminuire Marquez che probabilmente è il pilota più forte di tutti i tempi.
    Voglio solo dire che la differenza che stiamo vedendo adesso non è tutta frutto del polso di Marquez ma piuttosto viene in gran parte dello scarso feeling di Lorenzo con la Honda, cosi come era stato all’inizio in Ducati quando tra Lorenzo e Dovizioso c’era un abisso.
    Lo dimostra anche il fatto che a inizio avventura in Ducati Jorge era costantemente anche dietro a Miller e Petrucci, cosi come oggi fatica a tenere il passo di Crutchlow e Nakagami..
    Secondo me dobbiamo aspettare un po’ di mesi prima di tirare le somme

    • Avatar

      TONYKART

      27 maggio 2019 at 21:26

      piu’ ci corre sopra piu’ crescera’ indubbiamente ma i veri campioni non hanno bisogno di due anni per vincere una gara,marquez quando e’ arrivato in honda ha vinto un mondiale da debuttante,lorenzo in ducati ha fatto pena tirando le somme dopo due anni

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati