MotoGP | Gp Le Mans Gara: Lorenzo, “L’unico aspetto negativo di questa gara è la posizione finale”

"Per la prima volta siamo finiti davanti a Nakagami" ha detto il pilota della Honda

MotoGP | Gp Le Mans Gara: Lorenzo, “L’unico aspetto negativo di questa gara è la posizione finale”MotoGP | Gp Le Mans Gara: Lorenzo, “L’unico aspetto negativo di questa gara è la posizione finale”

MotoGP Gp Francia Honda Repsol GaraJorge Lorenzo ha chiuso il Gran Premio di Francia, quinta tappa del Motomondiale 2019, in undicesima posizione.

Il pilota della Honda, partito dall’ottava casella, è stato per tutta la gara in lotta per entrare nella top ten. Nonostante il risultato non brillante, il risultato sotto alcuni punti è positivo.

Queste le parole di Jorge Lorenzo: “Ovviamente non posso celebrare nulla, ma l’importante è che siamo più vicini che mai. Per la prima volta siamo finiti davanti a Nakagami. Non sono finito così lontano da Crutchlow. L’unico aspetto negativo di questa gara è la posizione in cui ho finito, perché il resto è molto positivo. Al Mugello sarò più a mio agio di qui perché è un circuito che mi piace, ma potrebbe non andare molto bene per Honda. La strada è lunga perché la moto è complicata e ho bisogno di tempo e chilometri. Marquez guida questa moto in modo eccellente, ma è da sette anni. Sta facendo la differenza. Sfortunatamente, la Ducati è in testa al campionato costruttori perché non posso dare il contributo che vorrei. La Honda non ha un motore tanto facile come la Yamaha, in cui i debuttanti della Moto2 si adattano vanno subito. Nelle prime gare ho combattuto con Iannone e Zarco , oggi l’ho fatto con piloti più veloci. Manca ancora, ma sempre meno. Abbiamo trovato alcuni pezzi che mi hanno aiutato un po’. Mi sto stancando ma non troppo. C’è qualcosa che vogliamo fare con la carenatura ma che non saremo in grado di portare a termine fino al prossimo anno a causa delle limitazioni dei regolamenti.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    TONYKART

    19 maggio 2019 at 20:39

    se fosse veramente il grande campione che dice di essere non dovrebbe fare tutta questa fatica,per me e’ solo un buon pilota ma non di piu’…..

  2. Avatar

    MSC crociere

    20 maggio 2019 at 07:25

    Solita gara di m…. Ma ottimi segnali secondo me, innanzitutto non male sia su asciutto che sul bagnato, poi ha saputo stare coi primi per circa 10 giri e l’ho visto guidare molto piú fluido secondo me finchè non ha iniziato a stancarsi. Altri km macinati e buoni miglioramenti

  3. Avatar

    nandop6

    20 maggio 2019 at 15:20

    Credo sia chiaro che cambiare moto oggi non è semplice, vedi tutti i piloti che lo fanno….. Il problema di Lorenzo oltre al cambio moto è avere Marquez come compagno di box, un po per il suo talento, ma anche per il peso che ha nello sviluppo della moto, fatta su misura per il suo stile di guida…. Crutchlow lo disse che non sarebbe stato facile per Lorenzo e che la Honda avrebbe fatto meglio a seguire anche gli altri, sembra di rivedere la Ducati ai tempi di Stoner e secondo me la Honda si troverà male quando Marquez se ne andrà se se ne andrà.

    • Avatar

      TONYKART

      21 maggio 2019 at 19:12

      stoner e marquez hanno la stessa colpa ,di essere due fenomeni veri,perche’ su yamaha sono bravi anche i debuttanti….

  4. Avatar

    MSC crociere

    25 maggio 2019 at 19:52

    Non ha senso parlare adesso perchè è palese che Lorenzo non sta riuscendo a sfruttare la moto che ha a disposizione. Il problema di Lorenzo non è avere una moto sviluppata da Marquez ma riuscire ad adattarsi alla moto che ha; ha già dimostrato in Ducati di non essere un ciarlatano ed è stato molto chiaro anche con Honda, ha bisogno di tempo per capire la moto e di cucirsi addosso la moto per quanto possibile lavorando sui dettagli.
    Sarebbe stupido per Honda non avere la pazienza di aspettarlo e la professionalità di aiutarlo dal punti di vista tecnico per due motivi, uno perchè se lo possono permettere avendo comunque un pilota in testa al mondiale, due perchè il valore di Lorenzo come pilota è indiscutibile

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati