MotoGP | Test Jerez: Johann Zarco, “Tornare in pista è stato utile”

Pol Espargarò: "E' stata una giornata faticosa, ma siamo soddisfatti del risultato"

MotoGP | Test Jerez: Johann Zarco, “Tornare in pista è stato utile”MotoGP | Test Jerez: Johann Zarco, “Tornare in pista è stato utile”

MotoGP Gp Spagna KTM Test Jerez – Giornata di lavoro estremamente utile per il team KTM sul tracciato di Jerez, teatro dell’ultimo Gran Premio di Spagna.

Dopo il dodicesimo e il tredicesimo posto conquistato da Pol Espargarò e da Johann Zarco nella corsa di ieri, infatti, il team austriaco è tornato in pista con la RC16, testando diverse nuove componenti sviluppate dagli ingegneri in fabbrica nelle ultime settimane.

Un lavoro di comparazione estremamente importante, soprattutto per il pilota francese, con cui la squadra ha voluto raccogliere informazioni utili in vista del quinto round del campionato in programma tra quindici giorni sul circuito di Le Mans.

“E’ stata una giornata faticosa, ma siamo soddisfatti del risultato”, ha dichiarato Pol Espargarò. “KTM ha lavorato duramente durante l’inverno e ci ha consegnato alcune cose che non abbiamo potuto testare fino ad oggi per le gare oltreoceano. Le evoluzioni riguardano alcune zone del motore e il telaio, con quest’ultimo che adesso ha un buon equilibrio. Inoltre abbiamo dedicato del tempo alle diverse configurazioni e penso che con questi aggiustamenti possiamo giocare di più. Sono felice del lavoro”.

Qui invece le valutazioni di Johann Zarco: “Mi aspettavo una giornata come questa e dopo la corsa di ieri è stato utile tornare nuovamente in pista con i riferimenti del fine settimana. Abbiamo testato alcune componenti per confermare le impressioni dei tecnici, riscontrando degli alti e dei bassi. Fabio ha completato un giro incredibile con la nuova mescola posteriore della Michelin”.

“Personalmente, invece, direi che abbiamo raccolto un sacco di informazioni”, ha proseguito. “La moto ha compiuto un piccolo passo in avanti, ma dobbiamo percorrerne altri per migliorare il feeling con la parte anteriore, soprattutto nelle curve veloci”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati