MotoGP | Gp Jerez Day 1: Cal Crutchlow, “L’asfalto irregolare ci ha creato delle difficoltà”

Taakaki Nakagami: "Come prima giornata di lavoro va benissimo così”

MotoGP | Gp Jerez Day 1: Cal Crutchlow, “L’asfalto irregolare ci ha creato delle difficoltà”MotoGP | Gp Jerez Day 1: Cal Crutchlow, “L’asfalto irregolare ci ha creato delle difficoltà”

MotoGP Gp Spagna LCR Honda – Quinta e settima posizione per Cal Crutchlow e per Taakaki Nakagami nel venerdì di libere valido per il Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento di questo mondiale 2019 di MotoGP.

Nonostante qualche piccola difficoltà in termini di set-up, dovuta soprattutto al fondo irregolare presente a Jerez, gli alfieri del team LCR sono riusciti fin da subito a creare un ottimo feeling col tracciato andaluso, aspetto che li pone sotto la lente d’ingrandimento per quello che riguarda la qualifica di domani pomeriggio.

“La pista era molto sporca nel pomeriggio ed era molto caldo e ventoso ma è andata piuttosto bene”, ha dichiarato Cal Crutchlow. “Sinceramente ho avuto qualche problema di messa a punto, visto che la pista è stata riasfaltata. Non mi sentivo molto a mio agio per via dell’asfalto irregolare”.

“Se non affronti bene determinate zone della pista puoi perdere tempo prezioso, quindi lavoreremo sodo anche per migliorare questo aspetto. Fare la pole come nel 2018 sarà dura. L’importante sarà entrare subito nelle Q2 domani mattina”, ha concluso.

Qui invece le valutazioni di Takaaki Nakagami: “Nei test invernali sono andato molto bene, ma ora l’80% dell’asfalto è nuovo, quindi il set-up dei test va rivisto e ci sono quattro gomme diverse per l’anteriore e il posteriore. In pratica c’è molto da lavorare, ma siamo partiti con il piede giusto. Io sto bene in sella alla moto e il ritmo con la gomma morbida davanti e la dura dietro è quello che volevamo. Come prima giornata di lavoro va benissimo così”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati