MotoGP | Gp Jerez Day 1: Aleix Espargarò, “Siamo riusciti a tenere un buon ritmo”

Bradley Smith: "Peccato per la caduta, stavo chiudendo un buon giro"

MotoGP | Gp Jerez Day 1: Aleix Espargarò, “Siamo riusciti a tenere un buon ritmo”MotoGP | Gp Jerez Day 1: Aleix Espargarò, “Siamo riusciti a tenere un buon ritmo”

MotoGP Gp Spagna Aprilia Gresini – Quindicesima e ventitreesima posizione per Aleix Espargarò e Bradley Smith nella prima giornata di gara valida per il Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento di questo mondiale 2019 di MotoGP.

Lo spagnolo del team Aprilia è riuscito a tenere un buon ritmo nel corso della giornata di oggi, lavorando principalmente con le gomme più dure in ottica gara. Da non sottovalutare, inoltre, l’enorme lavoro di sviluppo svolto sulla RS-GP 2019 durante la sessione del mattino.

Per quanto riguarda Bradley Smith, invece, l’inglese si è dedicato agli sviluppi portati in pista dalla Casa di Noale, raccogliendo diversi dati per il test team. Una caduta ha interrotto il programma di lavoro nel pomeriggio, ma parliamo di un piccolo incidente di percorso che non intaccherà il programma per la giornata di domani.

“Sono riuscito a tenere un buon ritmo, segnando tempi sul giro competitivi, ma sappiamo di dover lavorare per essere più costanti sulla lunga distanza”, ha dichiarato Aleix Espargarò. “In questa prima giornata abbiamo provato diverse soluzioni su vari fronti: telaio, elettronica e aerodinamica, montando anche, nel turno del mattino, il deflettore sul forcellone posteriore. Al pomeriggio ho girato senza, per dare modo ai nostri tecnici di effettuare un confronto attraverso l’analisi dei dati. Le temperature sono cambiate molto nel corso della giornata, per cui sarà importante domani lavorare bene in ottica gara. Anche nelle FP2, con temperature alte, il grip in pista era buono, grazie al nuovo asfalto”.

Qui invece le valutazioni di Bradley Smith: “Purtroppo ho urtato un detrito rimasto in pista in seguito alla caduta di Abraham che mi ha fatto perdere all’improvviso il controllo della moto. Un high side mi ha sbalzato e sono ricaduto proprio in mezzo alla pista: fortunatamente gli altri piloti mi hanno evitato e non c’è nulla di rotto, anche se sono dolorante a entrambe le caviglie. Peccato, stavo facendo un buon giro. Sono comunque soddisfatto del lavoro svolto oggi, stiamo andando nella giusta direzione e credo che domani potremo proseguire allo stesso modo”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati