MotoGP | Gp Jerez Conferenza Stampa: Marquez, “Abbiamo capito il motivo della caduta di Austin, ma non lo posso dire” [VIDEO]

Sulla curva intitolata a Dani Pedrosa ha aggiunto: "Secondo me è bello avere una curva con il proprio nome"

MotoGP | Gp Jerez Conferenza Stampa: Marquez, “Abbiamo capito il motivo della caduta di Austin, ma non lo posso dire” [VIDEO]MotoGP | Gp Jerez Conferenza Stampa: Marquez, “Abbiamo capito il motivo della caduta di Austin, ma non lo posso dire” [VIDEO]

MotoGP Gp Spagna Conferenza Stampa – Alla conferenza stampa del Gran Premio di Spagna, quarta tappa del Motomondiale 2019, era presente anche Marc Marquez.

Il Campione del Mondo in carica è reduce dalla caduta di Austin, arrivata mentre era al comando, ma questo sembra non aver minato la sua fiducia. Il pilota di Cervera ha raccontato di non essersi scoraggiato dopo la caduta, ma di aver analizzato prima le cause per poi concentrarsi su Jerez. Lo scorso anno il #93 vinse sul tracciato di Jerez, risultato che vuole ripetere anche quest’anno.

Queste le parole di Marc Marquez: “E’ stata una domenica difficile quella del Gp delle Americhe. Solo quel giorno però perché poi ho incominciato a pensare a Jerez. La cosa importate era capire il motivo della caduta e l’abbiamo fatto. Adesso ci possiamo concentrare su Jerez perché sulla moto mi sento molto bene e possiamo continuare a fare bene. L’anno scorso siamo arrivati con gli stessi punti. Cercherò di essere competitivo, la pista si adatta la mio stile di guida ma dobbiamo capire molte cose. Solitamente qui la mattina con il fresco è diverso rispetto al pomeriggio, quindi insieme all’asfalto ci sono molte cose di cui tenere conto.”

Allo spagnolo è stato poi chiesto il motivo della caduta, sulla quale però non ha potuto dire niente: “E’ stato un mio errore, ma durante tutto il weekend abbiamo avuto diversi piccoli problemi che si sono presentati anche in gara. Ci sono diverse curve in prima marcia e questo è strano. E’ stato difficile capire perché sono caduto perché mi sentivo bene. Abbiamo capito il motivo della caduta ma non lo posso dire. Era una cosa che si presentava solo in alcuni giri, ma adesso sembra che abbiamo risolto. Quel problema ce lo portavamo dietro dall’Argentina, pensavamo di averlo risolto prima. Abbiamo fatto un test con Bradl e abbiamo visto che non è successo. Sono cose normali che possono capitare con i nuovi componenti.”

Nel corso del weekend una curva di Jerez sarà intitolata a Dani Pedrosa, questo il pensiero del #93: “Secondo me è bello avere una curva con il proprio nome, se quella curva rappresenta qualcosa per te te. La curva 10 di Aragon porta il mio nome perché quella è la mia preferita. Dani in quella curva è velocissimo”.

Nel corso della settimana Iker Casillas, portiere del Porto, è stato ricoverato per un infarto miocardico avuto nel corso di un allenamento, a riguardo Marquez ha detto: “A volte sono cose strane da capire. Parliamo di uno sportivo che conduce una vita sana e sottoposto a diversi esami. Si tratta di un monito, spero che possa tornare presto e più forte. Sono cose che fanno parte della vita. Se puoi fare una cosa oggi non aspettare domani.”

I primo maggio ricorreva il 25 esimo anniversario della scomparsa di Ayrton Senna, all’epoca il sette volte iridato era molto piccolo, ma a riguardo ha detto: ” Di Senna conosco la storia, conosco l’incidente e il modo in cui guidava. Ero tropo piccolo per ricordare, ma so che era un pilota iconico, che esprimeva passione. Mi piace e vorrei somigliare a lui.”


Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    H954RR

    2 Maggio 2019 at 18:25

    Ahahah lo sanno tutti quale è stato il problema, vai campione !

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati