MotoGP | Valentino Rossi: “Possiamo lottare per il mondiale se la Yamaha migliorerà”

Rossi ha aggiunto: "Jerez sarà un banco di prova"

MotoGP | Valentino Rossi: “Possiamo lottare per il mondiale se la Yamaha migliorerà”MotoGP | Valentino Rossi: “Possiamo lottare per il mondiale se la Yamaha migliorerà”

MotoGP Gp delle Americhe Monster YamahaValentino Rossi ha centrato ad Austin il secondo podio consecutivo dopo quello di Termas de Rio Hondo (Gran Premio d’Argentina, ndr), un podio che poteva avere del sapore amaro se pensiamo alla vittoria sfumata dopo il “rientro” di Alex Rins (al suo primo successo in MotoGP, ndr) ma che se analizzato bene fa sognare i tifosi del pesarese e della Yamaha.

Rossi in Qatar è arrivato ai “piedi” del podio e in Argentina e in America ha centrato due secondi posti. Questo complice anche la caduta di Marc Marquez, gli “regala” la seconda posizione in campionato a soli 3 punti dal leader Andrea Dovizioso.

Il #46 della casa di Iwata è partito meglio solo nel 2015 e nel 2017 ed è il miglior pilota Yamaha. Ad Austin a fine gara ha detto:

“Peccato per la vittoria, ma dobbiamo continuare a crescere. Siamo sulla giusta strada, sia qui che in Argentina siamo stati molto veloci, sono molto contento. Negli ultimi due anni siamo andati veramente piano a Jerez, quindi sarà una prova molto importante per capire se potremo essere veloci anche lì.”

Rossi ha poi aggiunto: “Il campionato è apertissimo, speriamo di lottare fino alla fine, la Yamaha deve migliorare durante la stagione, cosa che non abbiamo fatto negli ultimi anni. Ora il gruppo è unito e la Yamaha è capace di fare una moto per vincere il mondiale.”

MotoGP | Valentino Rossi: “Possiamo lottare per il mondiale se la Yamaha migliorerà”
4.7 (93.33%) 12 vote[s]
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    TONYKART

    16 aprile 2019 at 11:40

    La gara d apertura del mondiale è stata la migliore che ha fatto nonostante non è andato a podio , se poi vogliamo vedere gran gare nelle due successive ,in una ha preso dieci secondi e domenica si è fatto riprendere da una Suzuki , ora che in teoria sono passate le gare un po’ critiche per il dovi se la ducati lotta come il solito con Marquez rossi alla fine è dove era l anno scorso ….

  2. Avatar

    nandop6

    17 aprile 2019 at 12:02

    Suzuki competitiva, su 3 gare, in 2 è arrivata davanti alla Yamaha. Da non sottovalutare….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati