MotoGP | GP Austin: Ritirato il #69 di Nicky Hayden

Presente tutta la famiglia di Hayden in un'atmosfera toccante

MotoGP | GP Austin: Ritirato il #69 di Nicky HaydenMotoGP | GP Austin: Ritirato il #69 di Nicky Hayden

Gp delle Americhe Austin – Il #69, appartenuto al compianto Nicky Hayden, è stato ritirato e nessun altro pilota potrà più utilizzarlo. La cerimonia dove era presente tutta la famiglia di Hayden al gran completo, si è tenuta ad Austin, dove domenica è in programma alle ore 21 italiane il Gran Premio delle Americhe, terza tappa del Motomondiale 2019.

La conferenza è stata “diretta” dal presidente della FIM Jorge Viegas e dall’amministratore delegato della Dorna Carmelo Ezpeleta. Hanno poi parlato il padre di Hayden, Earl e il fratello Tommy, che ha parlato a nome della famiglia.

“Prima di tutto vorrei ringraziare tutti per essere qui, tutti quelli che si sono presentati per festeggiare questa speciale occasione. Di sicuro vorremmo ringraziare Carmelo (Ezpeleta, ndr) e tutta la Dorna per questo evento e per tutto il loro supporto. Nicky ha “adorato” la MotoGP e penso che lo abbia amato per una ragione, perché ci sono molte persone buone ad iniziare dai vertici e vogliamo ringraziare tutti per tutto. Nicky ha avuto molto successo in pista, ma penso che siamo tutti d’accordo sul fatto che ha avuto un impatto altrettanto grande fuori dal “coro”. Nella vita di tutti; quelli dei suoi amici e dei suoi familiari e tutti i suoi fan. È qualcosa di cui, come famiglia, siamo più orgogliosi.

Il numero 69 è un numero speciale per la nostra famiglia. Prima che i miei fratelli e sorelle fossero nati, mio ​​padre ha corso con quel numero. Mia sorella ci ha corso quando era più giovane, poi mio ​​fratello Roger ed anche io abbiamo sempre gareggiato con il numero 69 durante la nostra infanzia e crescendo nelle corse. Nicky ha portato il numero in tutta la sua carriera, è molto speciale e come ho detto ha molto significato per noi che sia stato ritirato dalla MotoGP. Ancora una volta vorrei ringraziare tutti per essere venuti qui, per tutto il supporto e per aiutarci a mantenere vivo il ricord di Nicky.”

“Non mi piacciono queste cerimonie e vorrei che cose del genere non accadessero mai – ha esordito il presidente della FIM Jorge Viegas – ma una volta successa, quando Dorna ha proposto di ritirare questo numero magico, non abbiamo esitato. Ci sono alcuni riders, indipendentemente dal numero di titoli, che hanno un qualcosa di speciale. Alcuni rimarranno nei nostri cuori per sempre. Nicky è uno di loro.”

“È un grande piacere avere qui la famiglia di Nicky, dal momento che lo abbiamo “perso” abbiamo pensato che fosse qualcosa che avremmo dovuto fare – ha detto il CEO di Dorna Carmelo Ezpeleta – stavamo parlando di quando abbiamo inserito Nicky nelle “Legend” a Valencia, e questa volta, da quando abbiamo perso Nicky in Italia, pensavamo di dover fare qualcosa perché era qualcosa di speciale per tutti noi. La sua perdita ha scosso tutto l’ambiente, il suo rapporto con tutti noi è stato fantastico. Ne abbiamo parlato, abbiamo parlato con la FIM, e per noi avere l’onore di ritirare il numero 69 è qualcosa di molto importante e sono molto orgoglioso di farlo oggi. È un grande onore per il Campionato avere qualcuno come Nicky come parte della nostra storia.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati