MotoGP | Gp Austin Conferenza Stampa: Marquez, “Arriviamo in Texas dopo due ottimi Gran Premi”

Sulla stretta di mano con Rossi dopo l'Argentina ha aggiunto: "E' stato un gesto naturale"

MotoGP | Gp Austin Conferenza Stampa: Marquez, “Arriviamo in Texas dopo due ottimi Gran Premi”MotoGP | Gp Austin Conferenza Stampa: Marquez, “Arriviamo in Texas dopo due ottimi Gran Premi”

MotoGP Gp Delle Americhe Conferenza Stampa – Nella classica conferenza stampa riservata ai piloti, Marc Marquez ha parlato del prossimo Gran Premio delle Americhe, terzo appuntamento di questo mondiale 2019 di MotoGP, sottolineando come il CoTA sia uno dei tracciati più belli e soprattutto complessi dell’intero campionato.

Lo spagnolo, ricordiamo, ha conquistato sei successi consecutivi sul tracciato del Circuit of the Americas e quest’anno cercherà di confermare questo incredibile trend, puntellando la leadership della classifica mondiale conquistata in Argentina.

“Arriviamo in Texas dopo due ottimi Gran Premi e mi sento molto bene sulla moto”, ha dichiarato lo spagnolo, leader della classifica mondiale con quattro punti di vantaggio su Andrea Dovizioso. “Completare il giro perfetto qui è praticamente impossibile, visto che tra avvallamenti e layout è difficile seguire la giusta traiettoria. Le previsioni meteo, inoltre, riportano un tempo così così nella giornata di sabato, ragion per cui vedremo. Cercheremo di guidare com al solito, senza esagerare e controllando la moto”.

Sulle sue condizioni fisiche dopo i primi due appuntamenti del campionato ha aggiunto: “Sto bene e non penso dovrebbero esserci problemi. Ho accusato un pò di fastidio in Argentina, ma come avete visto questo non ha influito sulle mie performance. Sono tranquillo e sono certo andrà bene. Questo, in ogni caso, è uno dei circuiti più difficili dal punto di vista fisico, soprattutto per quello che riguarda il primo settore”.

Sul rapporto con Austin ha proseguito: “Ho un feeling speciale con questo layout. Adoro gli Stati Uniti e gli americano, ma onestamente non c’è molto di più. Semplicemente riesco ad affrontare questo circuito meglio degli altri”.

Conclusione infine sulla stretta di mano con Rossi nella cerimonia del podio in Argentina: “E’ stato come dare un bacio a una ragazza. Parliamo di un gesto naturale. Personalmente non ho mai avuto problemi con Valentino e la nostra è una relazione basata sul rispetto. Sono cose che fai e basta”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati