MotoGP | Gp Argentina Gara: Lorenzo, “Ho avuto un problema con il pit limiter e si è staccata una manopola”

Il maiorchino della Honda ha poi aggiunto: " È stata una gara molto difficile, un incubo"

MotoGP | Gp Argentina Gara: Lorenzo, “Ho avuto un problema con il pit limiter e si è staccata una manopola”MotoGP | Gp Argentina Gara: Lorenzo, “Ho avuto un problema con il pit limiter e si è staccata una manopola”

MotoGP Gp Argentina Honda Repsol Gara – Jorge Lorenzo ha chiuso il Gran Premio di Argentina, seconda tappa del Motomondiale 2019, in dodicesima posizione.

Il maiorchino della Honda, che scattava dalla dodicesima posizione, dopo un brutta partenza, è rimasto a lungo in fondo allo schieramento per poi recuperare solo nel finale anche grazie alle tante cadute. A condizionare lo spagnolo sembra essere stato un malfunzionamento del pit limiter all’avvio.

Queste le parole di Jorge Lorenzo: “In Qatar ho avuto un problema alla frizione, qui con il limitatore di velocità. Alla partenza ho spinto il pulsante ma improvvisamente la moto è calata di giri come se non avesse benzina e non sapevo cosa stesse accadendo. Era come se avessi il pit limiter attivato, non andavo avanti. Ero di nuovo in ultima posizione come in Qatar. Quando ho iniziato a recuperare posizioni, sentivo che mi mancava un po’ di gomma sul manubrio sul lato sinistro, la manopola si è staccata. Quindi non avevo alcun controllo, era tutto sbagliato. È stata una gara molto difficile. Il grip della pista era poco dopo la gara della Moto2 ed era più caldo, è stato come un incubo. Alla fine sono stato fortunato, perché Viñales e Morbidelli si sono scontrati, ho segnato qualche punto in più ma sono deluso perché sembra che quando stai male, hai più problemi. Speriamo che in futuro questo tipo di cose non succedano più, cose strane e sfortunate”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    MSC crociere

    1 Aprile 2019 at 01:07

    Sembra avere la nuvola di fantozzi sopra la testa ultimamente…speriamo che le sfortune siano finite qui, ora anche le manopole gli si staccano, sta diventando come Ben Spies nell’ultimo anno di Yamaha

  2. Avatar

    rolando gassoso

    1 Aprile 2019 at 14:14

    O forse sta semplicemente pagando il favore del 2015

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati