Superbike | Thailandia, FP1: Bautista batte ancora Rea

Testa a testa fra i due piloti con le Yamaha molto vicine

Superbike | Thailandia, FP1: Bautista batte ancora ReaSuperbike | Thailandia, FP1: Bautista batte ancora Rea

Il Pirelli Thai Round al Circuito Internazionale di Chang, Buriram, è iniziato nel segno di Alvaro Bautista (ARUBA.IT Racing – Ducati), che nonostante su questa pista non ha molta esperienza, ha ottenuto il miglior tempo con la V4 R nella prima sessione di prove libere, battendo ancora Jonathan Rea.

In casa Ducati le buone notizie arrivano anche da Chaz Davies, che ha iniziato il weekend con un passo totalmente diverso rispetto a quello avuto in Australia, concludendo quinto.

Rea ha iniziato le FP1 al comando, migliorando i propri riferimenti dello scorso anno ma si è dovuto arrendere a Bautista.
Decisamente in difficoltà invece il suo compagno di box, Leon Haslam che ha chiuso nella top 10 ma a 1.223 secondi dalla vetta.

Molto vicine alla testa della classifica dei tempi sono le Yamaha di Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team), che chiude ccon il terzo tempo, e Alex Lowes che conferma il ritmo delle R1 registrando il sesto crono della sessione.

Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK) ha iniziato il secondo round dell’anno con un buon passo, inseguendo da vicino il duello tra Rea e Bautista e chiudendo col quarto tempo. Il suo compagno di squadra, Sandro Cortese ha invece centrato il settimo tempo a 1.1 secondi da Bautista.

Quinto crono per Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team), mentre il suo compagno di squadra Markus Reiterberger ha chiuso la sessione col 13esimo tempo a 0.9 secondi dal compagno di box e a 1.8 dal leader della FP1.

Eugene Laverty (Team Goeleven) ha centrato il nono tempo pur trovandosi su una pista dove in passato ha avuto difficoltà. L’irlandese lavorerà per restare nella top 10 durante tutto il fine settimana.

Le Honda sono lontane dalla testa della classifica. Leon Camier (Moriwaki Althea HONDA Team) non è riuscito ad andare oltre la 12esima posizione, seguito da Jordi Torres (Team Pedercini Racing), mentre l’altra Honda, quella di Ryuichi Kiyonari è in 14esima piazza ma il giapponese è sembrato più competitivo di quanto non fosse stato in Australia. Leandro Mercado (Orelac Racing VerdNatura) completa la top 15.

Superbike | Thailandia, FP1: Bautista batte ancora Rea
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati