MotoGP | Gp Qatar Gara: Morbidelli, “E’ un peccato perché avevamo il ritmo per fare meglio”

Il debuttate Quartararo, dopo un errore al via, ha chiuso in sedicesima posizione

MotoGP | Gp Qatar Gara: Morbidelli, “E’ un peccato perché avevamo il ritmo per fare meglio”MotoGP | Gp Qatar Gara: Morbidelli, “E’ un peccato perché avevamo il ritmo per fare meglio”

MotoGP Gp Qatar Petronas Yamaha Gara Franco Morbidelli ha chiuso il Gran Premio del Qatar, il primo della stagione 2019, in undicesima posizione.

Il pilota italo brasiliano, al debutto in sella alla Yamaha, è scattato dall’ottava casella dello schieramento ha perso diverse posizioni al via riuscendo però rapidamente a recuperarne alcune e a lottare tutta la gara all’interno della top ten. Nella seconda parte di gara, il #21 ha pagato il prezzo di aver scelto una gomma morbida al posteriore e ha perso contatto con il gruppo di testa accontentandosi nel finale dell’undicesima piazza.

Queste le parole di Franco Morbidelli: “Dividerei la mia gara stasera in due parti. La prima parte è stata buona nonostante una brutta partenza, perché sono stato in grado di recuperare facilmente posizioni, correre con il gruppo di testa e gestire le gomme. Sfortunatamente, abbiamo fatto una scelta sbagliata con la gomma posteriore, abbiamo optato per l’opzione morbida quando la maggior parte dei piloti ha optato per la media. Ho dovuto far durare il pneumatico il più a lungo possibile, ma da metà gara ho iniziato a lottare per rimanere con il gruppo. E’ un peccato perché avevamo il ritmo per fare meglio e abbiamo lavorato molto bene, siamo stati forti per tutto il weekend, quindi dobbiamo concentrarci sugli aspetti positivi e mantenere questa dinamica quando andremo in Argentina”.

Debutto amaro per Fabio Qartararo, che a causa di un problema in griglia di partenza, è stato costretto ad iniziare la gara dalla corsia box. Nonostante l’imprevisto, il pilota francese ha dimostrato di essere molto veloce ed è stato in grado di raggiungere il gruppo e lottare con diversi piloti per entrare in zona punti. A fine gara però lo stress delle gomme, dovuto alla rimonta, si è fatto sentire, ed ha chiuso in sedicesima posizione.

Queste le parole di Fabio Qartararo: “Ho fatto un errore prima della partenza, ed è stato un peccato, ma è meglio fare errori all’inizio della stagione piuttosto che a metà. Il primo giro è stato molto difficile perché le gomme erano ancora fredde, quindi ho dovuto concentrarmi in frenata. Sono rimasto calmo e sono stato molto attento fino a quando le gomme si sono scaldate, da quel momento ho potuto aumentare il ritmo e spingere. Ho faticato un po’ verso la fine della gara, ma sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto qui durante il weekend. La cosa più importante che ho imparato dal mio primo Gran Premio è che è molto più difficile superare in questa categoria rispetto a Moto2 e Moto3, ma abbiamo imparato anche altre cose durante la gara. Voglio ringraziare la squadra per tutto il loro supporto durante il mio primo Gran Premio in questa categoria. Ora non vedo l’ora che arrivi il prossimo. ”

MotoGP | Gp Qatar Gara: Morbidelli, “E’ un peccato perché avevamo il ritmo per fare meglio”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati