MotoGP | Test Qatar Day 3: Vinales chiude al Top, bene le Honda, Rossi quarto

Lo spagnolo ha preceduto Quartararo e Marquez

MotoGP | Test Qatar Day 3: Vinales chiude al Top, bene le Honda, Rossi quartoMotoGP | Test Qatar Day 3: Vinales chiude al Top, bene le Honda, Rossi quarto

MotoGP Test Losail Day 3 – La terza ed ultima giornata di test IRTA della classe MotoGP a Losail, pista che il prossimo 10 marzo inaugurerà il Motomondiale 2019, ha visto primeggiare Maverick Vinales, in sella alla Yamaha del Team Monster Energy.

Il #12 della casa di Iwata ha fatto registrare la miglior prestazione con il crono di 1:54.208 che è anche la miglior performance della tre giorni qatariota. Sulla sua M1 sono state montate anche le ali di ultima generazione, questo nell’ultimo run disputato.

Un ottimo test quello di Vinales, che ricordiamo quest’anno oltre al numero ha cambiato anche buona parte della squadra, capo-tecnico compreso, visto che Ramon Forcada è passato al Team Petronas SRT.

Stupisce Fabio Quartararo, che da rookie centra il secondo tempo a 0.233s Vinales. Il pilota francese del Team Petronas SRT ha percorso 48 giri, con best-lap personale fatto segnare al 28esimo passaggio. Nella foga in un’uscita si è dimenticato i tappi per le orecchie ed è quindi dovuto rientrare visto il rumore “assordante” della sua Yamaha M1.

Test in crescendo per Marc Marquez, che chiude con il terzo tempo e con la consapevolezza che la Honda RC213V e la sua spalla sono pronte alla sfida. Il #93 della casa di Tokio accusa un gap dalla vetta di 0.405s.

Recupera rispetto a ieri Valentino Rossi, che chiude i test con un sorriso. Se ieri il #46 era solamente diciannovesimo, oggi ha chiuso quarto a soli 38 millesimi da Marquez e 0.443s dal team-mate Vinales.

Il pilota pesarese ha continuato a lavorare con la squadra alla ricerca del grip al posteriore della sua Yamaha M1 e una volta messa la gomma morbida, a differenza del Day 2, ha abbassato notevolmente il suo crono.

Grande progressione di Jorge Lorenzo, quinto e vicinissimo al team-mate Marquez. Il pilota maiorchino, alla sua prima uscita con la livrea Repsol e dopo l’operazione allo scafoide sinistro, è davanti alla seconda Yamaha del Team SRT, quella del nostro Franco Morbidelli.

Pol Espargarò ha portato la KTM in settima posizione, davanti alla Honda del Team LCR di Takaaki Nakagami e alle Ducati di Danilo Petrucci e Jack Miller. Il pilota ternano ha effettuato insieme ad Andrea Dovizioso (oggi quindicesimo, ndr) una simulazione gara stile Sepang, quando un pilota “tira” l’altro per dieci giri e viceversa.

I due piloti Suzuki Alex Rins e il rookie Joan Mir, hanno ottenuto l’undicesimo e il dodicesimo tempo, davanti all’iridato 2018 della Moto2 Francesco Bagnaia, Ducati Pramac.

La migliore delle Aprilia è quella di Andrea Iannone. Il pilota di Vasto si è piazzato sedicesimo, a 1.135s dalla vetta, mentre il suo team-mate Aleix Espargarò ha chiuso diciannovesimo.

Fatica ancora Johann Zarco, che in sella alla KTM ha chiuso molto indietro, ventunesimo a quasi due secondi dalla vetta. Ricordiamo che il francese detiene il best lap del circuito, ottenuto in sella alla Yamaha del Team Tech 3 nel 2018 con il crono di 1:53.680.

Da segnalare le cadute di Rins, Crutchlow, Nakagami, Rabat, Lorenzo e Bagnaia, tutte senza conseguenze fisiche.

Record ufficiali Losail, Qatar:

Miglior tempo:
Johann Zarco FRA Yamaha 1:53.680 (2018)

Giro veloce della gara:
Jorge Lorenzo SPA Yamaha 1:54.927 (2016)

Test IRTA Qatar Day 3 – i tempi finali

Test IRTA Qatar Day 3 – i tempi finali

MotoGP | Test Qatar Day 3: Vinales chiude al Top, bene le Honda, Rossi quarto
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati