MotoGP | Sky Sport presenta la stagione 2019

Sarà una stagione 'interminabile', 1100 ore di diretta e oltre 300 gare

MotoGP | Sky Sport presenta la stagione 2019MotoGP | Sky Sport presenta la stagione 2019

MotoGP – E’ stata presentata oggi a Milano la stagione motori 2019 di Sky Sport, sarà un anno ricco ricco di contenuti e novità.

La colonna sonora del 2019 sarà “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang” di Jovanotti, che introdurrà tutte le giornate in pista e i programmi di approfondimento.

Un’anteprima delle novità l’abbiamo già avuta lo scorso fine settimana, con la prima gara della stagione 2019 di SuperBike in diretta su TV8 e Sky Sport MotoGP, con il commento di Edoardo Vercellesi e Max Temporali.

Il capitolo MotoGP, Guido Meda e Mauro Sanchini continueranno a commentare la classe regina, mentre le categorie cadette verranno raccontate da Rosario Triolo, che prende il posto di Zoran Filicic, e da Mattia Pasini che, in assenza di una sella per il 2019 si dedicherà al commento tecnico sostituendo Roberto Locatelli. Gli inviati dai box rimangono Antonio Boselli e Sandro Donato Grosso, con Vera Spadini che condurrà in studio i programmi di approfondimento. Nonostante l’impegno in MotoE, Alex De Angelis continuerà a fornire spunti tecnici dal paddock.

Nuovo volto per Race Anatomy, che quest’anno verrà condotto da Cristiana Buonamano, mentre su Sky Sport 24 nasce il programma di approfondimento Reparto Corse, condotto da Marta Abiye che insieme a Paolo Beltramo e Max Temporali, il lunedì successivo alla gara approfondiranno il weekend appena trascorso.

Ovviamente tutto questo affiancherà la programmazione del canale dedicato alla Formula 1 ed Eurosport, che trasmetterà BSB, Endurance e BSK.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Speciale “Ho girato con Rossi”

Valentino Rossi ha corretto lo stile di guida di Meda e Sanchini
Condividi su WhatsAppDurante il Dainese Riding Masters, Valentino Rossi è stati maestro d’eccezione correggendo lo stile di guida di Guido