MotoGP | Test Qatar Day 1: Iannone, “La moto si comporta bene e sono convinto che ci sia ancora potenziale da esplorare”

L'italiano ha chiuso la prima giornata di prove in Qatar col tredicesimo tempo, traendo ottime indicazioni sulla RS-GP 2019

MotoGP | Test Qatar Day 1: Iannone, “La moto si comporta bene e sono convinto che ci sia ancora potenziale da esplorare”MotoGP | Test Qatar Day 1: Iannone, “La moto si comporta bene e sono convinto che ci sia ancora potenziale da esplorare”

Aprilia Gresini MotoGP Test Qatar Day 1 – Tredicesimo tempo per Andrea Iannone nella prima giornata di test IRTA MotoGP sul tracciato qatariota di Losail. Dopo i problemi fisici accusati in Malesia, l’italiano è tornato in sella alla propria RS-GP 2019, ricominciando il programma di lavoro interrotto sulla pista di Sepang.

Il feeling, rispetto a quanto visto due settimane fa, è notevolmente migliorato e lo stesso Andrea si è detto soddisfatto del lavoro svolto dalla squadra, sottolineando come il primo riscontro in Qatar sia stato assolutamente positivo.

Per quanto riguarda i prossimi giorni, invece, l’obiettivo sarà esplorare tutto il potenziale della moto, sfruttando al massimo il pacchetto tecnico studiato per il primo appuntamento di questo mondiale 2019.

Ecco le valutazioni di Andrea Iannone: “Sono soddisfatto del lavoro svolto oggi, in quello che è il mio primo, vero giorno di test 2019. Partiamo da una buona base, la moto si comporta bene e sono convinto che ci sia ancora molto potenziale da esplorare. Il nostro obiettivo è proprio questo, conoscere la RS-GP e continuare a migliorarla uscita dopo uscita”.

“Ci siamo già riusciti per quanto riguarda l’anteriore, stacco più forte e con migliori sensazioni. Abbiamo anche lavorato per ridurre un po’ di chattering che ci limitava in alcune curve facendo un passo nella giusta direzione. Ma soprattutto siamo un gruppo unito, con obiettivi comuni e grande affiatamento, e questa è una cosa per me importantissima”, ha aggiunto l’italiano.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati