MotoGP | Presentata in Qatar la nuova Aprilia RS-GP 2019

La moto sarà in pista da domani con Aleix Espargarò e Andrea Iannone

MotoGP | Presentata in Qatar la nuova Aprilia RS-GP 2019MotoGP | Presentata in Qatar la nuova Aprilia RS-GP 2019

Motomondiale 2019 – E’ stata presentata in Qatar l’Aprilia RS-GP 2019 che sarà portata in pista dal confermato Aleix Espargarò e dal neo-acquisto Andrea Iannone.

La nuova livrea della moto, che potete vedere nella foto qui sopra, ricorda molto l’Aprilia che dominava nella classe 250cc, con un “nero” molto presente. Il motore è un quattro cilindri con l’esclusiva architettura a V stretta, coadiuvato dal cambio seamless sviluppato dal reparto corse della casa di Noale.

Oltre a Iannone, è arrivato anche Bradley Smith, che sarà il tester di “lusso”, visto che fino allo scorso anno il britannico era in sella alla KTM MotoGP dopo una lunga esperienza in Yamaha Tech 3. Smith sarà anche in pista con alcune wild card nel corso del campionato.

Tornando ai piloti “titolari”, Aleix Espargarò avrà come capotecnico Antonio Jimenez mentre per Andrea Iannone ci sarà Fabrizio Cecchini.

Ecco le parole dei protagonisti, a cominciare da Massimo Rivola, nuovo amministratore delegato di Aprilia Racing.

“È sempre rischioso parlare di aspettative prima di una nuova stagione, ma viene naturale quando si tratta di un reparto corse titolato come Aprilia Racing. Il palmares stesso ci impone una crescita costante, uno sforzo collettivo per arrivare alla competitività anche nella MotoGP. Al mio arrivo ho trovato un gruppo dove non mancano competenza e passione, oltre ad uno straordinario “attaccamento” alla maglia che sarà parte fondamentale del nostro progetto. Possiamo contare su due piloti dal talento straordinario che, seppur molto diversi, condividono la stessa straordinaria passione per questo sport. Non è esagerato pensare a noi come a Davide contro i giganti del motociclismo mondiale, ed è un paragone che non mi dispiace visto che, alla fine, Davide ce l’ha fatta.”

Ha poi parlato Romano Albesiano, Direttore tecnico di Aprilia Racing. “La parte finale della scorsa stagione e i test invernali sono stati fondamentali dal punto di vista tecnico. L’arrivo di Andrea e di Bradley ha aggiunto nuove informazioni al contributo fondamentale di Aleix, aiutandoci a definire la linea di evoluzione della RS-GP. Un progetto che per questa stagione è arrivato alla maturità, con un miglioramento generale in tutti gli aspetti. E’ stato fatto un grande lavoro di alleggerimento, siamo intervenuti sulla ciclistica e sulla gestione elettronica, lasciando margine per ulteriori evoluzioni che saranno costanti durante il campionato. La riorganizzazione del reparto corse e il potenziamento del test team sono stati due fattori centrali della preparazione invernale, permettendo una velocizzazione dei processi e una maggiore accuratezza nell’analisi dei dati. Aspetti fondamentali nella moderna MotoGP.”

Ha infine parlato il Team Manager Fausto Gresini. “Il 2019 è indubbiamente un anno importante per noi, la nuova stagione in MotoGP per l’Aprilia Racing Team Gresini porta inevitabilmente con sé delle aspettative. I nuovi inserimenti, da Massimo Rivola ad Andrea Iannone, hanno portato entusiasmo ma anche un potenziamento e una riorganizzazione generale che sembrano, per quanto visto finora, aver dato risultati incoraggianti. Non dimentico il Test Team che, con Bradley Smith, sta portando avanti un lavoro indispensabile ad un progetto giovane come quello di Aprilia. La strada è lunga ma abbiamo le competenze e la comunanza di obiettivi per riuscire.”

MotoGP | Presentata in Qatar la nuova Aprilia RS-GP 2019
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati