Superbike | Moriwaki Althea Honda presenta il progetto 2019

Dopo un inverno lontano dai riflettori, la squadra è finalmente pronta per la nuova stagione

Superbike | Moriwaki Althea Honda presenta il progetto 2019Superbike | Moriwaki Althea Honda presenta il progetto 2019

Finora abbiamo saputo davvero pochissimo sul progetto del Moriwaki Althea Honda Team: finalmente, a pochi giorni dai test ufficiali e soprattutto dal primo Round in Australia, Leon Camier e Ryuichi Kiyonari hanno svelato le livree di questa stagione.

Il Moriwaki Althea Honda ha tenuto segreto tutto ciò che riguarda la moto, la sua velocità e su quali aspetti hanno lavorato questo inverno.
La casa alata torna nel WorldSBK con un team ufficiale dopo: 17 anni la HRC torna in pista cercando di riprendere la competizione da dove l’aveva lasciata.

La CBR1000RR del 2019 ha una livrea completamente nuova: il rosso è il colore che prevale anche se che non mancano colori tradizionali della fabbrica, il blue e il bianco.
I numeri di gara di Camier #2 e di Kyonari #23 sono in nero ben in vista sul cupolino, mentre la scritta di Moriwaki è su fondo blu.

“È un vero onore essere coinvolto in questo progetto supportato da Honda e dall’esperienza di Moriwaki e di Althea. È tutto nuovo ovviamente, questo significa che avremo tanto lavoro da fare ma penso che abbiamo un buon potenziale e sono impaziente di vedere che cosa riusciremo a fare. Sarà una buona cosa fare un’uscita in pista con i nostri rivali per capire a che punto siamo – ha poi aggiunto – Come ho già detto ci aspetta molto lavoro da fare, la moto è stata sviluppata in diversi campionati e siamo pronti per la sfida. Il nostro obiettivo principale è quello di migliorare gara dopo gara” – ha detto Leon Camier.

Dall’altra parte del palco, Ryuichi Kiyonari non ha nascosto la sua emozione parlando di questa nuova avventura: “Sono eccitato per aver ricevuto questa opportunità di tornare nel World Superbike e ringrazio Honda, Moriwaki e Althea per contare su di me. Molte cose sono cambiate da l’ultimo campionato a cui ho partecipato, nel 2009, e penso che il livello sia molto più alto adesso perché ci sono piloti molto veloci. Detto questo, negli ultimi anni ho lavorato sodo e spero di continuare a crescere in questa stagione sviluppando la moto con l’aiuto del mio nuovo team. Sono motivato e credo che insieme otterremo ottimi risultati”.

Superbike | Moriwaki Althea Honda presenta il progetto 2019
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati