Moto2 | Agostini: “MV Agusta è stata parte della mia vita, le devo molto”

La leggenda del motociclismo non poteva mancare in una serata così importante per MV Agusta

Moto2 | Agostini: “MV Agusta è stata parte della mia vita, le devo molto”Moto2 | Agostini: “MV Agusta è stata parte della mia vita, le devo molto”

In una serata storica come quella che ha segnato ufficialmente il ritorno nel motomondiale del marchio MV Agusta non poteva mancare Giacomo Agostini, che proprio in sella alle splendide 500cc e 350cc della casa di Varese ha conquistato 13 dei suoi 15 titoli mondiali.

“Ricordo ancora il giorno in cui venni chiamato dal Conte Agusta. Avevo già dimostrato di avere talento vincendo diversi campionati italiani, ma poter correre per un marchio che aveva vinto tutto nel motomondiale mi dava un’emozione e una paura incredibili”.

“Il giorno del colloquio con il Conte Agusta dovetti attendere ben cinque ore prima di essere ricevuto. Quando entrai lui mi guardò da un palco e mi chiese <Cosa vuoi?>. Andai nel panico e pensai di aver sbagliato strada, ma subito mi chiese <Sai guidare le mie moto?>. Come detto, avevo già vinto abbastanza in Italia, quindi avevo grande fiducia nei miei mezzi. <Bene, allora domani andiamo a girare a Monza> sentenziò. Arrivato a Monza dopo una notte insonne, vidi un grande dispiegamento di forze, tra camion, meccanici e motociclette, ma anche dei birilli sul rettilineo. Mi fece fare una sorta di gimcana simile a quelle che fanno fare oggi a chi deve conseguire la patente di guida. Ovviamente lo scopo era sondare il mio carattere prima ancora delle mie doti velocistiche”.

“Quando ho lasciato MV Agusta per passare alla Yamaha ho pianto molto, perché ormai era parte della mia vita e avevo maturato quella decisione con molta riflessione ma anche molto dolore. In passato avevo anche rifiutato di correre in Formula 1 per Enzo Ferrari per proseguire la mia carriera con MV Agusta. Conserverò il ricordo del primo titolo conquistato a Monza, davanti al mio pubblico, per tutta la vita”.

Moto2 | Agostini: “MV Agusta è stata parte della mia vita, le devo molto”
1 (20%) 2 vote[s]
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati