MotoGP | Test Sepang Day 3: Petrucci, “Bilancio molto positivo”

Petrucci ha aggiunto: "Ci siamo fermati in anticipo, in Qatar saremo pronti"

MotoGP | Test Sepang Day 3: Petrucci, “Bilancio molto positivo”MotoGP | Test Sepang Day 3: Petrucci, “Bilancio molto positivo”

MotoGP Test Sepang Ducati Day 3Danilo Petrucci lascia Sepang con il sorriso e la consapevolezza di poter essere grande protagonista nella stagione 2019.

Il pilota ternano, approdato quest’anno nel Team ufficiale Ducati, ha infatti stabilito il miglior tempo nonché nuovo record della pista del circuito malese con il crono di 1:58.239.

Oltre al record della pista c’è anche un buon passo gara e il feeling con la Desmosedici GP19 e il nuovo Team cresce giorno dopo giorno. Una scivolata e vesciche alle mani hanno “stoppato” in anticipo la sessione dell’ex pilota Ducati Pramac, A lui la parola.

“Oggi siamo partiti decisamente bene: avevo in programma di fare due ‘time attack’ ma un tentativo effettuato con la gomma media al posteriore è stato sufficiente, e quando ho visto il mio tempo sullo schermo sono rimasto davvero molto contento – ha detto Danilo Petrucci – Successivamente siamo tornati a concentrarci nel provare alcune altre soluzioni, ma purtroppo intorno a metà giornata sono scivolato mentre stavo provando la nuova carena. Visto poi l’intensificarsi dei miei problemi con le vesciche alle mani, abbiamo deciso di fermarci in anticipo per risparmiare le energie e farci trovare al meglio ai prossimi test in Qatar. Il bilancio di questi tre giorni è comunque molto positivo.”

MotoGP | Test Sepang Day 3: Petrucci, “Bilancio molto positivo”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti
  1. cujo

    8 febbraio 2019 at 20:39

    povero pretrux….. cmq continua così….

    • fatman

      11 febbraio 2019 at 13:06

      …ha parlato l’esperto di sta m1nch1@
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati