Superbike | Winter Test, Portimao: aggiornamenti dal Portogallo

I piloti continuano a lavorare in vista del debutto stagionale in Australia

Superbike | Winter Test, Portimao: aggiornamenti dal PortogalloSuperbike | Winter Test, Portimao: aggiornamenti dal Portogallo

Clima è mite all’Autodromo do Algarve di Portimao nella prima giornata di test delle derivate di serie, che continuano dopo Jerez, la serrata preparazione in vista del primo round a Phillip Island, in Australia, tra meno di un mese.

Nonostante alcune gocce di pioggia cadute in mattinata, il lavoro dei team non ha subito ritardi: Michael Rinaldi (BARNI Racing Team) è stato il primo ad entrare in pista, già dalle 9:00, impostando la messa a punto della sua Ducati Panigale V4 R, seguito da Eugene Laverty (Team Goeleven).

Dopo aver lasciato Jerez con un pacchetto dati interessante, Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing) continua a confermare la sua crescita e le sue potenzialità; questa mattina lo ha fatto registrando un crono da 1’42.687.

Leon Haslam (Kawasaki Racing WorldSBK Team) continua a conoscere la sua Kawasaki ZX-10RR; l’inglese sta imparando in fretta e chiude la prima parte la mattinata in seconda posizione a 0.085 dal suo compagno di squadra e più veloce in pista, Jonathan Rea. Il Campione del mondo in carica questa mattina ha montato sulla sua moto nuovi pezzi.

Un altro inglese sta dimostrando di voler essere tra i leader del Campionato. Alex Lowes (Pata Yamaha WorldSBK) si trova a 0.174 da Rea, ottenendo così il terzo tempo mentre il suo compagno di squadra, Michael van der Mark, è in sesta posizione.

Soddisfatti per i progressi fatti a Jerez, i piloti del BMW Motorrad WorldSBK Team continuano lo sviluppo della moto anche in Portogallo. Tom Sykes è riuscito a registrare il quinto tempo mentre Markus Reiterberger è nono.

Il team Aruba.it Racing – Ducati sta raccogliendo quanti più dati possibili e anche l’appuntamento a Portimao sarà un’occasione preziosa per trasformare la nuova V4 R nella moto da battere. Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) ha percorso solo quattro giri, mentre Alvaro Bautista ha percorso 24 giri chiudendo col 12° tempo.

I piloti del GRT Yamaha WorldSBK, Marco Melandri e Sandro Cortese, hanno segnato il settimo e il nono tempo e continueranno a lavorare su due diversi programmi di sviluppo della YZF R1.

Anche alcuni pilaoti della WorldSSP hanno continuato a lavorare in vista dell’inizio di stagione. Jules Danilo ha esordito con la Honda del CIA Landlord Insurance. Raffaele De Rosa è stato il più veloce seguito dal duo del GTM Yamaha, Jules Cluzel e Corentin Perolari, subito dopo si è piazzato Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing).

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati