MotoGP | Puig (Honda) contro Rossi e Pedrosa: il primo “ha fatto il suo tempo”, il secondo “avrebbe potuto fare di più”

Il Team Manager di Honda ha po parlato di Lorenzo: "Se si adatterà alla moto andrà veloce, ma Marquez troverà un modo per andare più veloce"

MotoGP | Puig (Honda) contro Rossi e Pedrosa: il primo “ha fatto il suo tempo”, il secondo “avrebbe potuto fare di più”MotoGP | Puig (Honda) contro Rossi e Pedrosa: il primo “ha fatto il suo tempo”, il secondo “avrebbe potuto fare di più”

MotoGP – Nel primo anno da Team Manager, Alberto Puoig, ha portato a ‘casa’ tutti i titoli che era possibile vincere e, per il prossimo anno ha costruito un vero e proprio dream team con Marc Marquez e Jorge Lorenzo.

Ad uscire dal team è stato Dani Pedrosa, che ha deciso di lasciare le corse a tempo pieno e sposare il progetto della KTM diventandone uno dei collaudatori. Alberto Puig nel passato è stato manager del pilota di Sabadell, ma con il tempo il rapporto tra i due si è deteriorato e quando è stato annunciato lo spagnolo a capo della squadra, era intuibile un possibile addio del #26 dalla Honda.

In una intervista rilasciata al sito spagnolo La Vanguardia, Alberto Puig ha bacchettato l’ex pupillo: “Sono stato con Dani fino al 2013. Quest’anno ho lavorato con lui ed ho visto un Dani diverso da quello che ricordavo. Ad ogni modo, per essere un campione della MotoGP devi fare cose che lui non ha fatto. Nella vita nessuno ti regala niente. Penso che avrebbe potuto fare di più, perché ha tanto talento”. Parlando poi del nuovo arrivato, Lorenzo, ha fatto un paragone con Pedrosa: “Il mio pensiero su Lorenzo è cambiato nel tempo. In 250cc, con Dani eravamo superiori, ma in MotoGP ha fatto un passo in avanti su Pedrosa, ha vinto tre titoli. Personalmente non conosco bene la sua vita privata, ma con noi è stato corretto. E’ un pilota interessante e può portare buone cose. Dani avrebbe dovuto aspettare prima di ritirarsi? Pedrosa ha ancora un grande talento e può stare, magari faticando un po’, nei primi cinque. Ma non mi interessa.”

Il Team Manager ha poi parlato del rapporto che ci sarà tra Marquez e Lorenzo, con il maiorchino che alzerà sicuramente l’asticella della competizione: “Se Lorenzo si adatta alla moto, andrà veloce. E quando Lorenzo va veloce, va molto veloce. E questo farà aumentare il livello. Negli ultimi anni, Marc non ha avuto competizione nella squadra, Dani non l’ha mai infastidito. Se ha un pilota veloce accanto a lui, Márquez troverà un modo per andare più veloce, Jorge può essere uno shock per lui”.

Puig ha poi parlato di Valentino Rossi: “Valentino è stato un grande pilota. Ha tutto il mio rispetto. Alla sua età ha ancora tanta voglia e rifiuta di non essere in grado di vincere pur essendo veloce. Però gli sta costando accettare che il suo momento è passato. A volte i modi che usa per inseguire i suoi obiettivi non sono giusti. Rispetto Rossi, ma nella vita tutto ha il suo momento. E, gli piaccia o no, ora Marc è il numero uno. A volte uno deve fermarsi e pensare. Marquez non si preoccupa affatto della corrente di pensiero che cercano di generare nell’ambiente di Vale. Al contrario, non ho mai visto Marquez fare delle azioni cattive nei confronti di Rossi, sono sempre stati incidenti di gara”.

MotoGP | Puig (Honda) contro Rossi e Pedrosa: il primo “ha fatto il suo tempo”, il secondo “avrebbe potuto fare di più”
2.3 (46.67%) 9 votes
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

10 commenti
  1. vacanziere

    16 dicembre 2018 at 13:37

    Caro Puig… Come Pilota eri un Cesso .. e come Team Manager sei Ancora PEGGIO. La Tua Presunzione .. Supera anche la Tua Incompetenza.
    Come Mai Quest’ Anno Valentino ha fatto un terzo Posto al Mondiale con una Moto da 10° Posto Inferiore a Tutte le Ducati Presenti al Mondiale, alle KTM e anche alle Jamaha Private …e ha Fatto uno dei Migliori Campionati con una Forma Pazzesca .. Ha Fatto il Suo Tempo ???
    Prima di Sparare Cazzate … Impara un Po’ di Umilta’… Non sarai MAI in Grado di Dare Sentenze … Non ne hai e Non ne avrai Mai … la Capacita’.

    • fatman

      17 dicembre 2018 at 11:19

      …Puig, il mio nuovo idolo…hai dimenticato l’Aprilia tra le moto superiori alla “Jamaha” ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

    • ligera

      20 dicembre 2018 at 19:43

      Caro vacamziere, restare in vacanza forse ti avrebbe giovato. Perchè devi esagerare nell’esaltare il tuo amatissimo Valentino? Nei migiori anni che tanti di noi dicono essere stati anni di aiuti sia tecnologici che non (come esempio porto il passaggio dalla 500 alla motoGP, dove la Honda era in vantaggio di un anno almeno sulla concorrenza per non citare il resto, non è mai arrivato 3°, ma sempre 1° o 2° (che lui stesso definiva il primo dei perdenti). Comunque sai perfettamente perchè Vale è arrivato 3°, per un gran colpo di Cul@, in quanto tanti piloti hanno avuto parecchi alti e bassi, mentre Lui ha fatto la formichina. La sua moto non è da 10° posto, ci hanno vinto una gara, purtroppo per te, non Lui, ma il suo compagno. e Che poi fosse inferiore alle Ducati 2017 o più datate, è una enorme sci@cchezzuol@, così come essere inferiore alle KTM e alle Yamaha private (a proposito, hai visto come si scrive Yamaha?). Se vale arrivava dietro a certe moto, non era perchè la sua moto era inferiore, di inferiore c’era altro in quel frangente. A 40, un atleta di questi tempi, non è “vecchio”. I metodi di allemanto, la fortuna di non essersi troppo acciaccato in passato e tanti altri aspetti, gli consentono di mantenere un fisico integro. Io penso che siano altri i motivi, non ultima, la sua enorme presunzione, che col tempo è diventata BORIA, basti pensare alla Yamaha vincente del primo periodo di Vinales che è stata smantellata perchè Lui non ci sapeva andare.
      Davvero i tifosi di Rossi non provano un enorme tristezza vederlo sempre battuto? Vale si sarebbe dovuto ritirare tempo fa a testa alta, così sta diventando una macchietta. Un poco di orgoglio (e dice addio) non c’è? Un po di coerenza magari, accetta il suo nuovo ruolo di “attirasoldi” e che la smetta di parlare sempre di podi e vittorie sfumate solo per sfortuna. Mi ricordo ai tempi delle sfide con Stoner in Ducati, quando l’Australiano cadeva mentre era in testa, i tifosi del Borioso Giallognolo sempre a dirne di ogni.
      Addirittura, il tifoso incallito, ha il coraggio di citare che nel GP in 2 fasi, Dovizioso aveva un treno di gomme nuove. Vi siete anche chiesti perchè invece Vale non ne aveva più a disposizione? Basta trovare sempre ogni scusa per giustificare Vale, state diventando davvero pesanti, provate ad essere un poco coerenti nell’anno nuovo.

      Grande Ducati
      Grande Dovizioso

      • nandop6

        28 dicembre 2018 at 19:19

        ligera, dici che Rossi ha avuto aiutini, la moto migliore, che 40 anni non è vecchio, che ha smantellato la M1 2017 perchè Vinales vinceva, e quelli che cercano scuse siamo noi? Mi dai del tifoso incallito (che non ci sarebbe nulla di male) perchè ho fatto un paragone tra la vittoria di Vinales (meritatissima) per la quale date contro a Rossi e le due gare in cui anche Rossi avrebbe potuto vincere (Vinales era dietro) e non ce l’ha fatta. Credo che una vacanza servirebbe anche a te, lunga, senza fretta di tornare. Rossi ci ha provato rischiando e nonostante le due cadute è arrivato 3° davanti al suo compagno di box.
        N.B. altra cazz..ta, non dire che Rossi si doveva ritirare anni fa quando poi tiri fuori mille scuse per voler dimostrare che le sue vittorie sono frutto di aiutini moto migliori ecc. non avrebbe avuto senso lo stesso.

  2. supermariacion

    16 dicembre 2018 at 13:48

    Hahahahahhahahahha PIG!!! Sei proprio un magnamrda dell’honda!!!

  3. ueueue

    16 dicembre 2018 at 14:23

    Mah..i mondiali che Rossi ha portato alla Honda però non mi sembra facessero schifo..

    Tieniti il tuo pilota che verrà fatto santo ovviamente non avendo mai fatto scorrettezze al contrario di Vale..
    Eh mi sa che hai la memoria corta visto le schifosate fatte da MM nei confronti di diversi piloti..

  4. nandop6

    16 dicembre 2018 at 23:43

    Che il tempo non è clemente lo sanno tutti ma fino a che ben figura in classifica rispetto al compagno di marca e ne ha voglia non capisco quale è il problema. Su Marquez la gente ha gli occhi e ha visto chi è, nel bene e nel male e G.C. non è morto dal freddo.

  5. TONYKART

    19 dicembre 2018 at 14:57

    ha fatto si un terzo posto solo per costanza non per altri meriti e anche a causa dell inforunio di lorenzo,ma sinceramente non e’ mai stato in gara,e le uniche 2 volte che lo e’ stato e’ caduto perche’ non tiene quel ritmo,maverick ha vinto con la stessa moto e senza tutta la yamaha che da retta a lui…

    • nandop6

      19 dicembre 2018 at 17:24

      Vinales ha vinto ma non c’era Marquez, anche Rossi avrebbe vinto senza Marquez, stessa cosa sul bagnato, se non avessero fermato la gara permettendo a Dovizioso di montare gomme nuove. Caro Toni coerenti come sempre, avete fuso lo scusometro……

    • nandop6

      19 dicembre 2018 at 17:26

      Dimenticavo, è arrivato terzo nonostante le cadute, ricordatelo….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati