MotoGP | Test Jerez: il 28 e 29 novembre tutti in pista per l’ultimo test

Ultimo test prima della pausa invernale, sul tracciato andaluso si sceglieranno i motori per il 2019

MotoGP | Test Jerez: il 28 e 29 novembre tutti in pista per l’ultimo testMotoGP | Test Jerez: il 28 e 29 novembre tutti in pista per l’ultimo test

MotoGP Test Jerez 2018 – Ad una settimana dal primo test del 2019, quello di Valencia, tutte le squadre del Motomondiale si apprestano scendere in pista per una due giorni di prove sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera il 28 e 29 novembre. Sarà l’ultima volta che i piloti scenderanno in pista nel 2018, prima della pausa invernale e i test di fine gennaio.

Sarà un test molto importante per molti team, da qui si deciderà quale sarà la linea di sviluppo da portare avanti per il prossimo anno e qui arriverà, forse, l’ultima decisione sulla scelta dei motori, che verranno poi messi in produzione. Sarà un test delicato per Yamaha quindi, che già lo scorso anno tra le altre cose aveva sbagliato la scelta del motore. Nel box della moto dei Tre Diapason c’è fiducia. Nel corso dei test di Valencia Valentino Rossi e Maverick Vinales hanno provato 2 nuovi motori, uno martedì e uno mercoledì. Il primo dotato di un buon freno motore, il secondo leggermente più potente. Entrambi i piloti sono sembrati più entusiasti del primo motore, ma rimane l’incognita consumo gomme. Jerez sarà un buon banco di prova per la Yamaha, visto che negli ultimi due anni sul tracciato andaluso ha faticato. Rimanendo in casa Yamaha, in occasione dei test sarà presente anche il team Petronas con Franco Morbidelli e Fabio Quartararo. Il pilota italo-brasiliano ha stupito tutti a Valencia, con la moto del 2018 ha sin da subito mostrato un gran passo chiudendo la due giorni di test con il sesto tempo. Sarà assente il nuovo tester Jonas Folger.

La Ducati scenderà in pista con quasi tutti i piloti, l’unico assente sarà Michele Pirro. Il pilota pugliese si era infortunato alla spalla nel corso delle libere del Gran Premio del Mugello e dopo aver rimandato l’intervento per mesi, la caduta rimediata nei test di Valencia ha peggiorato la situazione costringendolo ad anticipare l’operazione. Al suo posto la Ducati ha già annunciato la presenza di Alvaro Bautista, al momento impegnato nei test con la Ducati V4 SBK. Nel Box della Rossa si continua il lavoro di messa a punto e di confronto di alcuni dettagli. Da Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci non sono emersi dettagli sul materiale che hanno provato a Valencia, ma con molta probabilità a Jerez vedremo qualcosa di nuovo dal punto di vista telaistico, anche sulla moto di Jack Miller. Ottimo l’esordio di Francesco Bagnaia in sella alla Ducati del team Ducati Pramac. Il pilota torinese ha chiuso i test di Valencia a 6 decimi dalla vetta e a Jerez continuerà a lavorare sull’ingresso curva. Per Ducati in pista ci saranno anche Tito Rabat e Karel Abraham.

In casa Honda continua il lavoro di compariva tra due moto. Marc Marquez con molta probabilità porterà avanti il lavoro fatto a Valencia, mentre per Jorge Lorenzo continuerà l’adattamento alla nuova moto. A Valencia il maiorchino ha provato sia la moto del 2018 che una prima versione della 2019, a Jerez forse non vedremo la vecchia moto. In casa Honda non si ferma lo sviluppo, a Jerez infatti dovrebbe debuttare anche un nuovo forcellone, già visto sulla moto del collaudatore Stefan Bradl. In pista ci sarà anche Takaaki Nakagami.

A Jerez saranno presenti anche i team al completo di Aprilia, con: Andrea Iannone, Aleix Espargarò e il nuovo tester Bradley Smith. Così come Suzuki che, oltre al debuttante Joan Mir e ad Alex Rins, manderà in pista anche il collaudatore Sylvain Guintoli. La KTM scenderà in pista sia con il team satellite Tech3, quindi il rookie Miguel Oliveira e Hafizh Syhrin, sia con il team ufficiale, con Pol Espargarò e Johann Zarco. Il pilota francese tra i quattro è stato il più critico nei confronti della moto austriaca dopo i test di Valencia, sicuramente non si aspettava così tante difficoltà al debutto sulla moto arancione, ma Jerez sarà un’ottima opportunità per continuare ad adattarsi alla moto.

MotoGP | Test Jerez: il 28 e 29 novembre tutti in pista per l’ultimo test
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati