MotoGP | Gp Valencia Qualifiche: Pedrosa, “Le condizioni meteo saranno fondamentali per la gara”

Lo spagnolo della Honda nella sua ultima gara in carriera scatterà dalla nona casella

MotoGP | Gp Valencia Qualifiche: Pedrosa, “Le condizioni meteo saranno fondamentali per la gara”MotoGP | Gp Valencia Qualifiche: Pedrosa, “Le condizioni meteo saranno fondamentali per la gara”

MotoGP Gp Valencia Qualifiche Honda RepsolDani Pedrosa ha chiuso le qualifiche del Gran Premio di Valencia, ultima tappa del Motomondiale 2018, in nona posizione.

Dopo un inizio di weekend piuttosto positivo, il pilota di Sabadell sembra aver sofferto le condizioni di pista asciutta che i piloti hanno trovato nel turno di qualifica. In condizioni di bagnato il #26 aveva dimostrato di trovarsi a suo agio ieri, chiudendo con il quinto tempo. Per la gara di domenica le condizioni della pista saranno fondamentali, in caso di pioggia Dani Pedrosa potrebbe correre l’ultima gara della sua carriera puntando almeno al podio.

Queste le parole di Dani Pedrosa: “Oggi nel 4 ° turno di libere asciutto ho avuto un problema con il set-up della moto e non siamo stati in grado di migliorare prima delle qualifiche, così sono andato fuori ancora lottando un po’. Ho fatto del mio meglio, ma non sono riuscito a ottenere una posizione migliore per domani. Se piove domani le condizioni della pista saranno la chiave, se ci sarà tanta o poca acqua questo farà la differenza. Questa mattina ho infine trovato un buon feeling sul bagnato, ma mi c’è voluto molto tempo. Quindi cerchiamo di aspettare e vedere come sarà il tempo e vediamo cosa possiamo fare domani.”

MotoGP | Gp Valencia Qualifiche: Pedrosa, “Le condizioni meteo saranno fondamentali per la gara”
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Dani Pedrosa testerà la KTM a giugno

Lo spagnolo è sceso in pista in settimana al Mugello per verificare le condizioni fisiche
Condividi su WhatsApp MotoGP – Dopo l’addio alla classe regina e l’inizio della ‘carriera’ da collaudatore di Dani Pedrosa non