Moto3 | Romano Fenati potrebbe tornare con il team Marinelli Snipers

Una rinascita a tutti gli effetti, l'ascolano ripartirà dalla classe leggera

Moto3 | Romano Fenati potrebbe tornare con il team Marinelli SnipersMoto3 | Romano Fenati potrebbe tornare con il team Marinelli Snipers

Moto3 – Sembrava che la carriera di Romano Fenati, dopo il brutto gesto di Misano nei confronti di Stefano Manzi, fosse giunta al capolinea, ma adesso grazie al team Marinelli Snipers l’ascolano potrebbe ripartire, con un ‘declassamento’, e tornare per la stagione 2019.

Romano Fenati, in occasione del Gp di Misano, mentre era in lotta con il pilota del team Forward, Stefano Manzi, tirò il freno dell’avversario. Immediatamente venne squalificato dalla gara, ma il peggio arrivò nei giorni successivi, quando venne licenziato dal suo team, Marinelli Snipers, e anche da quello dove avrebbe dovuto correre nella stagione successiva, Forward.

Poi è arrivata anche la mano pesante della giustizia sportiva. La federazione italiana lo ha sospeso fino a febbraio, mentre quella internazionale fino al 31 dicembre. Ma adesso è tempo di ripartire.

Fenati sin da subito aveva raccontato di voler smettere con le corse, ma in suo aiuto è arrivato il ‘vecchio team’, Marinelli Snipers, che sembra pronto ad accoglierlo nuovamente per la prossima stagione in Moto3, al fianco del già riconfermato Tony Arbolino.

Come riportato dal sito di Sky, oltre alla famiglia Cecchini che gestisce il team e che non ha mai abbandonato Fenati, ci sarebbe anche la volontà della società OCTO Telematics, nuovo Title Sponsor della squadra, che avrebbe deciso di supportare la ‘rinascita’ del pilota italiano. Attualmente manca solo l’ufficialità, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni.

A causa della squalifica della FIM, Fenati non potrà prendere parte ai test collettivi della classe leggera di novembre.

Moto3 | Romano Fenati potrebbe tornare con il team Marinelli Snipers
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    fatman

    14 novembre 2018 at 09:21

    …tanto caos all’inizio ed ora il nulla, tipico dell’italianità media…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati