MotoGP | Gp Malesia Gara: La caduta di Valentino Rossi analizzata da Sanchini [Video]

La perdita del posteriore è stata la causa scatenante della scivolata a quattro giri dalla fine

MotoGP | Gp Malesia Gara: La caduta di Valentino Rossi analizzata da Sanchini [Video]MotoGP | Gp Malesia Gara: La caduta di Valentino Rossi analizzata da Sanchini [Video]

MotoGP Gp Sepang Gara – Una scivolata ha messo fine ai sogni di vittoria di Valentino Rossi al Gran Premio della Malesia, diciottesima tappa del Motomondiale 2018.

Il pesarese partito dalla prima fila, sin dalla curva è messo in testa alla gara dettato il ritmo e staccando gli avversari. Ma a 4 giri dalla fine il colpo di scena, il #46 scivola lasciando strada aperta a Marc Marquez che nel frattempo stava recuperando terreno.

Un vero peccato per il ‘Dottore’ che stava portando a termine una gara pressoché perfetta, come non se ne vedevano da tempo. Come analizzato da Mauro Sanchini, allo Sky Sport Tech, la causa scatenante della caduta di Rossi è stata la perdita del posteriore. Probabilmente la spalla della gomma era ormai a molto consumata e magari una piccolissima percentuale di gas in più rispetto al agli altri giri ha provocato la caduta.


MotoGP | Gp Malesia Gara: La caduta di Valentino Rossi analizzata da Sanchini [Video]
4.7 (93.33%) 3 votes
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

6 commenti
  1. un meccanico della dacia logan

    5 novembre 2018 at 00:21

    Da blasfemo , mi é sembrato nei video al rallentatore che nella caduta di Rossi la ruota posteriore aumentasse di velocità una volta perduto il controllo slittando veloce e rendendo impossibile un eventuale reupero.Un movimento istantaneo o spontaneo del braccio per gestire la caduta indurrebbe il pilota ad accelerare. Lo stesso non succede sulla Honda di Marquez, come se sulla Honda esistesse specifica di di ESP molto ben calibrato per queste eventualità. Mi piacerebbe avere l’opinione di Sanchini a riguardo

    • fatman

      5 novembre 2018 at 12:30

      Sembra sensato ciò che hai scritoo ma tieni presente che era una curva a destra…Marc tutte le volte che ha salvato la caduta era a sinistra, secondo me si gestisce la manopola dell’accceleratore in maniera diffrente a seconda di come si cade…

      • un meccanico della dacia logan

        5 novembre 2018 at 19:00

        Ciao Fatman!

      • fatman

        6 novembre 2018 at 21:47

        Ciao meccanico, finalmente un ritorno gradito in mezzo ad una marea di incompetenti!!!

      • Ronnie

        8 novembre 2018 at 23:44

        Ti sbagli fatman, la salva anche sulla destra. Una che mi ricordo è quando prese della ghiaia riportata in pista in piena velocità perdendo sicuramente almeno il posteriore, ha derapato e ha proseguito come se nulla fosse. Sicuramente Marquez dice di essere più a suo agio sulle pieghe a sinistra, ma mi pare che anche sulla destra riesca a salvarsi in modi roccamboleschi.

  2. TONYKART

    6 novembre 2018 at 11:51

    l unica cosa che ha perso al posteriore e’ la verginita’ ,ma da un sacco di anni ormai ahahhahaahhahahaha

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati