Moto3 | Gp Malesia FP2: Arbolino il più veloce, Bezzecchi è ottavo

Il pilota del Team Snipers il più veloce del Day 1, Martin è quarto

Moto3 | Gp Malesia FP2: Arbolino il più veloce, Bezzecchi è ottavoMoto3 | Gp Malesia FP2: Arbolino il più veloce, Bezzecchi è ottavo

Moto3 Gp Sepang Prove Libere 2 – La seconda sessione di prove libere della classe Moto3 a Sepang (teatro della diciottesima e penultima prova del Motomondiale 2018) ha visto il meteo protagonista così accaduto nelle FP1.

La pioggia annunciata è arrivata a rovinare i piani dei piloti e dei Team, costringendoli a lavorare con pneumatici rain.

Il più veloce in queste condizioni è stato il nostro Tony Arbolino, che ha portato la Honda del Team Snipers in vetta con il crono di 2:14.227.

Alle sue spalle si è piazzato John McPhee, con la KTM del Team Cip – Green Power, seguito da neo-acquisto del Max Racing Team (squadra di Max Biaggi, che il prossimo anno debutterà nel Motomondiale Moto3, ndr) Aron Canet.

Quarto tempo per il leader del mondiale Jorge Martin, che ha preceduto quattro italiani, il rientrante Niccolò Antonelli (Honda SIC58 Squadra Corse), Andrea Migno (KTM Angel Nieto Team), Enea Bastianini (Honda Leopard) e Marco Bezzecchi (KTM PruestelGP), con quest’ultimo che in campionato deve recuperare 12 punti a Martin.

Chiudono la Top Ten Alonso Lopez (Honda Estrella Galicia 0,0) e Albert Arenas, con il pilota del Team Angel Nieto vincitore a Phillip Island.

Tredicesimo, sedicesimo, diciottesimo e diciannovesimo tempo per Fabio Di Giannantonio (Honda Gresini), Celestino Vietti (Sky Racing Team VR46), Lorenzo Dalla Porta (Honda Leopard) e Dennis Foggia (Sky Racing Team VR46).

Moto3 Prove Libere 2 Sepang - GP Malesia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Sepang - GP Malesia - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Moto3 | Gp Malesia FP2: Arbolino il più veloce, Bezzecchi è ottavo
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati