MotoGP | Marquez: “E’ stata una delle stagioni più complete”

Marquez ha aggiunto: "Incredibile essere paragonato a Doohan"

MotoGP | Marquez: “E’ stata una delle stagioni più complete”MotoGP | Marquez: “E’ stata una delle stagioni più complete”

MotoGP Gp Motegi Repsol Honda Intervista Marc Marquez – Il Gran Premio del Giappone svolto ieri sulla pista di Motegi, ha incoronato Marc Marquez campione del mondo per la settima volta, la quinta in MotoGP.

Il pilota della Honda ha vinto la gara, battagliando con Dovizioso, quest’ultimo scivolato al penultimo giro quando era dietro al #93. Numeri da capogiro quelli di Marquez, 5 titoli in Top Class dal 2013, tutti tranne quello del 2015, andato a Lorenzo. Numeri che parlano di un campione che ha anche stravolto lo stile di guida.

Il GP del Giappone è stato simile alla gara di Aragon: una sorpasso poco prima della fine senza possibilità di reazione. È stato il momento in cui hai vinto questa gara, costringendo Dovizioso a cadere?

“Ogni gara è diversa e devi capirla nel miglior modo possibile per prepararti bene. Come sempre, abbiamo pianificato il GP del Giappone con Emilio (Alzamora, ndr), Santi (Hernández, ndr) e Alberto (Puig, ndr); Insieme proviamo a pensare a cosa potrebbe accadere, ma poi in gara si può anche improvvisare. E’ comunque andata come ci aspettavamo, Dovizioso era molto forte nella parte iniziale della gara. Alla fine, ho deciso di attaccare; Volevo provare ed avevo un pò più di ritmo. Dovizioso ha dato tutto per cercare di ritardare celebrazione di questo titolo ma, fortunatamente, abbiamo retto bene.”

Cosa ti è passato per la testa quando sei uscito dalla curva 10?

“Durante il fine settimana avevo già avuto “paura” in quel punto. In realtà, la polvere che si è alzata quando sono uscito dalla pista è stata più spettacolare di quello che ho provato quando ero in moto.”

Hai perso la concentrazione quando ti hanno detto che Dovizioso era fuori gara?

“Ovviamente, ero distratto vedendo che Dovizioso era fuori gara, perché sapevo che ero già Campione del Mondo; Alla prima curva ho fatto un errore nel cambio marcia. In seguito, sono riuscito a ricompormi e completare l’ultimo giro; E ‘stato un giro molto lungo.”

Questa è stata la tua stagione più completa? C’è spazio per migliorare la tua guida?

“E’ stata una delle stagioni più complete, dal momento che sono stato in grado di finire costantemente a podio. Forse l’anno migliore in termini di risultati è stato il 2014 ma, senza dubbio, questa stagione è stata molto completa, visto che abbiamo lavorato molto bene e siamo riusciti a resistere nei momenti difficili e ad approfittare dei momenti in cui eravamo in buona forma forma.”

Hai già vinto sette titoli. Qual’è il momento che si aspetta con più impazienza?

“Il momento in cui non vedi l’ora di celebrare un titolo è quando torni al box e vedi i tuoi meccanici. Anche se sono io a salire sul podio, c’è un numero di persone che spinge forte per diventare campione. Quando perdiamo, perdiamo tutti, ma se vinciamo, vinciamo insieme. Certo, non vedo l’ora di tornare a casa, a Cervera, e festeggiare con amici e familiari.”

Il Twin Ring di Motegi, oltre ad essere la pista di casa della Honda, ti ha visto vincere tre dei tuoi cinque titoli in MotoGP.

“Non è uno dei circuiti che mi ha dato i migliori risultati in gara, ma questa è la terza volta che vinco il titolo in Giappone. Fino al 2016 non avevo mai vinto a Motegi. Poi vincere in Giappone è molto importante per la Honda.”

Hai ricevuto congratulazioni da tutto il mondo: dai grandi atleti, il presidente spagnolo, la Royal House … Qual è il messaggio più speciale?

“Sono tutti speciali, a cominciare dalle congratulazioni del paddock che ricevi subito dopo aver conquistato il titolo, da altri piloti, personaggi famosi o icone di questo sport. Ma, senza dubbio, quello che mi rende sempre più eccitato è il messaggio di congratulazioni di mia madre. Non è stata in grado di venire in Giappone ma, non appena ho finito la gara, ho fatto una videochiamata con lei.”

Mick Doohan, che hai eguagliato con cinque titoli nella classe regina, dice che è orgoglioso di condividere questo risultato con te e che il tuo stile di guida non ha eguali.

“Ho un ottimo rapporto con Mick Doohan, poiché abbiamo condiviso diversi eventi. È incredibile poter essere paragonato a Doohan, dal momento che il primo ricordo che ho delle gare motociclistiche in tv è lui in lotta con Álex Crivillé. Non ho parole per descrivere cosa significhi aver eguagliato i suoi cinque titoli.”

Come farai ad affrontare le tre gare rimaste, ora che hai vinto il titolo?

“Prima di tutto, è tempo di godersi questo campionato del mondo, ma mi è già stato detto che ci sono ancora due titoli in palio: i costruttori e quello dei team. Quindi proveremo a lavorare bene con il mio compagno di squadra, Dani per ottenere quei due titoli, così da poter celebrare la tripla corona.”

Viaggiando così tanto, vedi più la tua squadra della tua famiglia. Descrivi i personaggi.

“Nella mia squadra, ognuno ha i suoi punti positivi e negativi. La cosa migliore, che mi rende orgoglioso di loro è che diffondono gioia. Questa è la cosa più importante. Dopotutto, questo è un lavoro e siamo umani; Tutti noi possiamo avere una brutta giornata per molte ragioni, sia personali che professionali, ma tra di noi finiamo sempre per sorridere. Grazie a loro, il lavoro è migliore e più piacevole. Se dovessi individuare tutte le persone che compongono la mia squadra, direi che, ad esempio, quello che mangia di più è Carlo Liuzzi. Quindi, Ginetto è il più puntuale, ma non perché arrivi in ​​tempo, ma perché se ne va presto. Il membro più tardivo della squadra è Jordi Castellá insieme a José Luis Martínez. Abbiamo Santi Hernández e Javi Ortiz che sono i più responsabili. Infine, la persona più “sfacciata” è Carlos Liñán.”

Chi è la prima persona che chiami quando hai un problema?

“Dipende dal tipo di problema. Chiamo mio fratello, mia madre, mio ​​padre o Emilio (Alzamora, ndr).”

Cosa ti fa sorridere quando hai una brutta giornata?

“Quando ho una brutta giornata, cerco di trascorrere del tempo con mio fratello o con un amico per dimenticare i miei problemi. La verità è che ho pochissimi giorni “brutti”,perché cerco sempre di distrarmi facendo sport o andando in bicicletta.”

Tra così tante gare, eventi e impegni, sei mai stato un turista? New York, Londra, Roma? Dove ti piacerebbe andare se avessi tempo?

“Tra gare e impegni, il posto che mi piace di più è la mia casa. A volte è difficile capirlo e alcune persone mi chiedono “perché non vai lì per staccare?” Ma ti manca la tua casa, il tuo divano, guardi la tua TV e ti rilassi. Anche se, occasionalmente, è anche bello cercare un posto per staccare.”

E… avendo paura del mare, nuoteresti da solo nel mezzo del Mediterraneo in cambio di un altro titolo?

“Lo farei, nonostante il rischio! Penserei ad altre cose allo stesso tempo, ma andrei e, se necessario, mi butterei. Naturalmente, per non più di cinque minuti!”

MotoGP | Marquez: “E’ stata una delle stagioni più complete”
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

10 commenti
  1. Avatar

    H954RR

    22 ottobre 2018 at 20:31

    Marc galattico, è un immenso fenomeno vero e complimenti per l’ennesimo mondiale strameritato !
    Ahahahahah per l’ennesima volta si rimarcano le solite conferme, una che Marc è un fenomeno indiscusso, chi non lo riconosce o è imbez o rosica da paura o peggio.
    Altra tra le tante conferme è che la yamaha paga la cronica stoltaggine nell’ascoltare e puntare su un immenso bluff e quindi gli sta bene delle figuracce che fanno continuamente.
    Non capisco invece come facciano a non irritarsi di come prendono e mangiano m€rd@ per colpa del pagliaccio mezzo pilotino a trucco di tavullia che sa bene come passarla liscia e incolpare gli altri per i suoi fallimenti, tanto il bugiardo di tavullia lo sa benissimo che ha un’immensa marmaglia di abboccaloni ritardati limitati che prendono sempre da emeriti 1d1oti che sono le sue tante stupidaggini come fosse oro colato e ne approfitta.
    Il prossimo anno i giap si sveglieranno e punteranno sul campioncino che hanno in squadra o continueranno come ebeti a dare retta all’immenso bluff pompato all’infinito che in realtà è l’esatto opposto di quello che hanno voluto far credere ai tantissimi abboccaloni ?
    Mah, si vedrà, anche se ho forti dubbi che si sveglino, d’altronde con una squadra stracolma di menteccatti appresso al bluff 45+1 difficilmente potranno cambiare le cose, l’unica speranza è che si svegli qualcuno dall’alto, sperem.

    • Avatar

      supermariacion

      22 ottobre 2018 at 21:20

      Vedi qui sopra, tipico ex biaggiante che non perde occasione per denigrare il suo incubo! Mettiti in fila H7-25….forse un giorno riuscirai a spompinarlo ahhahahhahahahha ma intanto mangia della mrda! Come sempre del resto. ZERO TITOLI!

    • Avatar

      nandop6

      22 ottobre 2018 at 22:29

      Senza parole………

    • Avatar

      fatman

      23 ottobre 2018 at 11:13

      Bravo H, hai ragione su tutto…dispiace per i canarozzi del forum ma devono m@ng1ar@ tonnellate di m$rd@ ahahahahahahahahahahahahah…

  2. Avatar

    ueueue

    23 ottobre 2018 at 11:43

    Hahahaah senti che rosico a bestia Ragazzi così non va bene!
    Nei post di mm parlate di Vale..in quelli Ducati di Vale..in quelli di xxxx sempre di Vale!
    Ce lo avete sempre in bocca …e non solo Vale!
    Forse siete reprex perché questo sport lo fate solo dalla playstation!!!!!!!!
    Ma fatevi una R1 con due soldini..non una cacat@ di H954..
    Che poi se non ci ha pensato la selezione naturale ci penserà l’R1 tanto siete in gamba..

    Rosicate bomber! Tanto quello sapere fare!!!
    Grande grandissimo Vale

    • Avatar

      supermariacion

      23 ottobre 2018 at 19:50

      Ueueu ma che dici! Loro sono lucidi e coerenti! Dei veri signori hahahahhahhahahaha

  3. Avatar

    TONYKART

    23 ottobre 2018 at 21:02

    Infatti , non è più il caso neanche di parlarne , è fallito insieme a tutta la sua feccia , pagliaccio , non conta più niente

    • Avatar

      supermariacion

      23 ottobre 2018 at 21:43

      Tu invece non puoi fallire, perché non esisti hahahahahhahhah tieni duro tonysega!

  4. Avatar

    fatman

    24 ottobre 2018 at 12:52

    …ma quanto godo….spruzz!!!

  5. Avatar

    ueueue

    24 ottobre 2018 at 15:28

    Incredibile essere paragonato a Doohan…in effetti il paragone può essere fatto solo guardando i numeri..Doohan era un pilota con carisma e RISPETTO per gli altri piloti..cosa che purtroppo al bimbomink manca alla grande..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati