SBK | Kawasaki si laurea ancora Campione del Mondo

Il costruttore giapponese festeggia la corona iridata per il quarto anno consecutivo

SBK | Kawasaki si laurea ancora Campione del MondoSBK | Kawasaki si laurea ancora Campione del Mondo

Non ha nemmeno dovuto attendere il trionfo di Jonathan Rea, il decimo di fila, nella seconda corsa del Motul Argentinian Round: con tre gare ancora da disputare, Kawasaki conquista il titolo costruttori per il quarto anno consecutivo, al termine di una stagione dominata in cui la corona iridata non è mai stata a rischio.

Sette piloti sono scesi in pista e hanno ottenuto punti per il costruttore giapponese che, con un totale di 520 punti, batte il rivale più diretto, Ducati, con 92 punti di vantaggio: non solo grazie al KRT ma anche a Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing), secondo a Donington Park.
Nonostante le sfide affrontate per il nuovo regolamento del 2018, i piloti sono saliti in sella alle ZX-10RR e hanno stupito con grandi prestazioni e la squadra Kawasaki Racing Team WorldSBK ha dominato ancora una volta.

Kawasaki ha debuttato nel WorldSBK nel 1988 ed è salita regolarmente sul podio negli anni ‘90 e nei primi anni 2000, ma non è mai riuscita a conquistare il titolo costruttori fino a quando non sono arrivati Tom Sykes e Jonathan Rea. Con 376 podi, 125vittorie, 120 giri veloci e 80 pole position totali, Kawasaki sta davvero lasciando il segno nel WorldSBK. La prima vittoria è arrivata all’Hungaroring nel 1988 grazie al francese Adrian Morillas e gli anni ’90 sono iniziati con il successo di Scott Russell. Ma i grandi risultati sono arrivati da quando Tom Sykes è approdato nel 2012. Da quel momento non si è più fermata.
Un altro britannico ad aver aggiunto successi è Jonathan Rea, che si è unito al team nel 2015 e ha battuto record ovunque è andato. Sykes ha riportato Kawasaki al trionfo, ma Rea è stato in grado di aumentarli ed il duo inglese ha dato prova di essere molto forte. Hanno portato in vetta al mondo la Kawasaki nel 2015, nel 2016 e nel 2017, sono stati dei Ninja sulle Ninja.
Il 2018 ha presentato sfide e difficoltà, ma le moto verdi si sono impegnate al massimo per superarle. I fan hanno visto le ZX-10RR sul podio 29 volte, con 16 vittorie e 7 pole position…e mancano ancora due Round! Accanto a Sykes e Rea, anche Razgatlioglu ha iniziato ad emergere salendo sul podio varie volte e le vittorie continuano ad arrivare per i piloti KRT.
In quanto a numero di vittorie totali, Kawasaki ha superato Honda e punta a batterla anche nel record di podi, eguagliandola già con il titolo di questa stagione.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

SBK | Pirelli Qatar Round: Davies punta alla vittoria

Nell'ultimo atto suo della Panigale R il pilota gallese vuole regalare una soddisfazione per i tifosi
Condividi su WhatsApp Squadre e piloti saluteranno al Losail International Circuit il Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike 2018, suggestiva gara
Superbike

SBK | Rea continua a infrangere record

Il Campione in carica centra la decima vittoria di fila in campionato
Condividi su WhatsApp Ormai abbiamo finito anche gli aggettivi: il 2018 è stato l’ennesimo incredibile anno per Jonathan Rea (Kawasaki