SBK | Motul Argentinian Round, FP3: Rea detta il passo

Distacchi molto contenuti per i primi cinque

SBK | Motul Argentinian Round, FP3: Rea detta il passoSBK | Motul Argentinian Round, FP3: Rea detta il passo

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) é come al solito il punto di riferimento per i piloti in pista al termine della prima giornata di prove libere del penultimo Round della stagione.

Non importa che il Circuito, San Juan Villicum in Argentina, sia una new entry in calendario: il quattro volte neoCampione in carica dimostra di avere una sensibilità di guida superiore ai rivali è ancora voglia di stupire, nonostante i giochi siano ormai fatti.

Alle sue spalle troviamo Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) e un ottimo Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing) che agguanta il terzo crono.

Rea è sceso due volte sotto l’1:41, andando al comando con mezzo secondo di vantaggio, fino a che Melandri non ha ricucito il distacco andando sotto i due decimi quando mancava un terzo di sessione.

Il vero divertimento è iniziato a sei minuti dal termine: il pilota Ducati è andato in testa dopo aver fermato il cronometro sull’1:40.142, quasi mezzo secondo più rapido di Rea, ma il primato non è durato a lungo.
Il campione ha stampato uno spettacolare 1:39.914 quattro minuti più tardi, andando in prima posizione. Un guizzo nel finale di Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) gli ha permesso di avvicinarsi ai primi due, ma il ritmo di Rea degli ultimi due settori era imprendibile.
Lowes chiude il venerdì in quarta posizione, al contrario del compagno di squadra Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team), che è rimasto fuori dai primi dieci nelle ultime fasi delle FP3 e sabato dovrà passare per la Superpole 1.
Il quinto della giornata, a quattro centesimi da Rea, è Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia), che ha mostrato di essere in forma nelle prove libere. Sesto è Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike), che ha portato la Fireblade tra i primi dopo aver trascorso la maggior parte della giornata nelle retrovie.
Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) è riuscito a conquistare la top 10 all’ultimo giro, chiudendo in settima posizione dopo una giornata di alti e bassi. Anche l’idolo di casa Leandro ‘Tati’ Mercado (Orelac Racing VerdNatura) accede direttamente alla Superpole 2, chiudendo il venerdì in ottava posizione.
Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) è nono, mentre Xavi Fores (Barni Racing Team), che questo fine settimana potrebbe conquistare il titolo dei piloti indipendenti, è decimo. Lo spagnolo è ad un secondo di distacco dal tempo più veloce delle FP3. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team WorldSBK), che aveva il crono migliore in diversi momenti della giornata, non è andato oltre la 14esima posizione, dovendo passare per la Superpole 1 di sabato insieme a van der Mark.

SBK | Motul Argentinian Round, FP3: Rea detta il passo
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati