SBK | Motul Argentinian Round: Melandri non vede l’ora di provare il nuovo tracciato

L’italiano è l’unico pilota in griglia ad aver vinto una gara in Argentina

SBK | Motul Argentinian Round: Melandri non vede l’ora di provare il nuovo tracciatoSBK | Motul Argentinian Round: Melandri non vede l’ora di provare il nuovo tracciato

Nonostante i giochi siano ormai praticamente già fatti, con il tiolo piloti andato ancora una volta a Jonathan Rea e quello costruttori saldamente nella mani di Kawasaki, per Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) l’obiettivo è quello di dimostrare a Ducati che ha ancora qualcosa da dire in Campionato, negli ultimi due round in sella alla Panigale R.

Melandri si trova a 23 punti di distanza dal quarto in classifica Tom Sykes (Kawasaki Racing team WorldSBK) a quattro gare dal termine. Mentre nessun pilota ha mai corso al Circuito San Juan Villicum, lui ha già gareggiato davanti al pubblico argentino: ha vinto e ha ottenuto un altro podio all’epoca della vecchia 125cc, quasi vent’anni fa.

Dopo una stagione europea senza vittorie, arriva una nuova occasione per il pilota Ducati: “Questo è un Round molto atteso per noi. È passato molto tempo da quando abbiamo corso su un circuito nuovo, è sempre divertente scoprire posti inesplorati. Sulla carta è un bel circuito. C’è una buona possibilità di avere qualche problema di grip all’inizio, perché il circuito è nuovo. Ma i tempi sul giro miglioreranno costantemente. Una volta che ci avviciniamo al limite, vedremo il livello della competizione. Personalmente, sono curioso e molto motivato. Vogliamo metterci alle spalle Magny-Cours e tornare sul podio”.

SBK | Motul Argentinian Round: Melandri non vede l’ora di provare il nuovo tracciato
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati