MotoGP | Gp Thailandia: La terra ‘inesplorata’ di Buriram. Date, orari e info

Orari delle sessioni su Sky e TV8, previsioni meteo e tanto altro

MotoGP | Gp Thailandia: La terra ‘inesplorata’ di Buriram. Date, orari e infoMotoGP | Gp Thailandia: La terra ‘inesplorata’ di Buriram. Date, orari e info

MotoGP Gp Thailandia Preview – Con il Gp di Aragon si è conclusa la stagione europea del Motomondiale prima del gran finale a Valencia. Adesso si parte per l’Asia per la prima tappa delle quattro lontane dal vecchio continente, la prossima gara sarà al circuito di Buriram per il Gran Premio della Thailandia.

La pista del quindicesimo appuntamento del Motomondiale 2018 è una struttura ‘nuova’. Su questo tracciato i team della MotoGP hanno già svolto una tre giorni di test durante la pausa invernale, ma le cose da quel momento sono cambiate.

Nei test il più veloce fu Dani Pedrosa, ma il pilota di Sabadell dopo l’annuncio del ritiro sembra aver perso motivazioni e feeling con la moto. Il Gp di Aragon, chiuso al quinto posto, potrebbe essere un nuovo inizio e, magari, proprio al Buriram potrebbe arrivare la prima vittoria.

Il pilota delle Honda dovrà fare i conti con molti piloti che potrebbero rendergli la vita difficile, su tutti, il compagno di squadra, Marc Marquez, è senza ombra di dubbio il principale candidato alla vittoria. Il trionfo lo porterebbe quasi sicuramente a giocarsi il primo match ball per il mondiale al Gp del Giappone.

Da non sottovalutare la velocità delle Ducati. La Rossa ha dimostrato di essere una moto altamente competitiva e il layout del tracciato della Thailandia, potrebbe mettere in risalto i punti forti della GP18. Andrea Dovizioso cercherà in tutti i modi di prendersi la vittoria dopo averla vista sfumare ad Aragon, mentre Jorge Lorenzo, dopo la caduta alla prima curva all’ultimo Gp cercherà in tutti i modi di rifarsi. Il maiorchino non è ancora del tutto guarito dal colpo al piede, ma sicuramente farà il possibile per essere, non solo in pista, ma anche tra i primi.

Cambia il continente, ma non cambiano le possibilità della Yamaha di giocarsi la vittoria. E’ un tracciato nuovo, ma la M1 nel Gp di Aragon ha dimostrato ancora una volta le sue difficoltà. Sarà dura per Valentino Rossi e Maverick Vinales riuscire a giocarsi il podio, forse sarà dura anche entrare in top 5.

Info Gp Thailandia

Come già anticipato la MotoGP ha già girato sul tracciato di Buriram in occasione dei test invernali. Il tracciato, progettato dall’architetto Hermann Tilke e aperto nel 2014, misura 4554 m e conta 12 curve (5 a sinistra e 7 a destra). Il layout riprende molto quello del circuito di Spielberg, in Austria, con due lunghi rettilinei ‘uniti’ da una curva stretta e una seconda parte del tracciato più tortuosa. Ovviamente non ci sono record del circuito, per quanto riguarda la MotoGP, come riferimento prenderemo il miglior tempo fatto registrare da Dani Pedrosa in occasione dei test invernali quando fermò il cronometro sul 1:29.781.

Meteo Gp Thailandia

Le condizioni meteo in questa parte del mondo sono spesso molto particolari. Un po’ come per la Malesia si possono alternare temporali a schiarite molto rapidamente. Per il fine settimana del Gp della Thailandia al momento non è segnalata pioggia.

Orari Gp Thailandia (Ora italiana)

Venerdì 5 ottobre
FP1 Moto3 4.00-4.40
FP1 MotoGP 4.55-5.40
FP1 Moto2 5.55-6.40
FP2 Moto3 8.10-8.50
FP2 MotoGP 9.05-9.50
FP2 Moto2 10.05-10.50

Sabato 6 ottobre
FP3 Moto3 4.00-4.40
FP3 MotoGP 4.55-5.40
FP3 Moto2 5.55-6.40
Qualifiche Moto3 7.35-8.15
FP4 MotoGP 8.30-9.00
Q1 MotoGP 9.10-9.25
Q2 MotoGP 9.35-9.50
Qualifiche Moto2 10.05-10.50

Domenica 7 ottobre
Warm Up Moto3 3.40-4.00
Warm Up Moto2 4.10-4.30
Warm Up MotoGP 4.40-5.00
Gara Moto3 6.00
Gara Moto2 7.20
Gara MotoGP 9.00

Dove vedere il Gp della Thailandia

Tutte le sessioni saranno in diretta sul canale Sky Sport MotoGP, e verranno trasmesse in streaming sulle piattaforme SkyGo e NowTv. TV8 trasmetterà in differita le qualifiche del sabato a partire dalle 14.00.

Domenica le gare con i seguenti orari:
Moto3 ore 11.00
Moto2 ore 12.15
MotoGP ore 14.00

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    nandop6

    1 Ottobre 2018 at 22:02

    Dopo la vittoria un po’ accidentale in Argentina, in questa stagione Crutchlow è salito sul podio una sola volta (a Misano), un segno che a suo dire sarebbe indice del gran lavoro fatto esclusivamente intorno al pilota di Cervera. Se fino ad oggi questa filosofia si sta rivelando vincente, in futuro potrebbe avere degli effetti collaterali, soprattutto se l’azienda giapponese deciderà di puntare su giovani talenti: “Se Marc fra due anni deciderà di lasciare, i suoi successori non avranno la possibilità di guidare la sua moto – ha spiegato il pilota britannico -. Pertanto, la Honda dovrebbe costruire una moto più neutra come ha fatto la Ducati“.

    Ho un déjà vu, mi sembra una situazione già vissuta in Ducati con Stoner……

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati