MotoGP Gp Aragon: Sunday Guide, statistiche pre-evento

Terza pole consecutiva per un pilota Ducati, Rossi eguaglia la sua peggior qualifica in MotoGP

MotoGP Gp Aragon: Sunday Guide, statistiche pre-eventoMotoGP Gp Aragon: Sunday Guide, statistiche pre-evento

Jorge Lorenzo si è qualificato in pole position per la quarta volta in questa stagione, la #69 in carriera. E’ la prima volta che Lorenzo centra tre pole position consecutive da quando è entrato in Ducati nel 2017 e la prima volta in assoluto dal 2012 (Aragón / Giappone / Malesia).
 
Questa è la seconda pole position di Jorge Lorenzo ad Aragón e la seconda per un pilota Ducati, dopo Casey Stoner, che la conquistò nel 2010. Stoner vinse allora l’unica gara sul circuito di Aragon.
 
Questa è la prima volta che un pilota Ducati si qualifica in pole per tre gare consecutive; l’ultimo a riuscirci fu nel 2008 Casey Stoner. I piloti Ducati punteranno a vincere quattro gare consecutive per la prima volta nelle competizioni Grand Prix.
 
Andrea Dovizioso parte dal secondo posto della griglia, è il suo miglior risultato in qualifica dal secondo posto di Silverstone e quinta prima fila dell’anno. Eguaglia il suo miglior risultato in MotoGP (2014).
 
Con Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, è questa è la sesta doppietta Ducati in qualifica e prima in tre gare consecutive.
 
Marc Márquez completa la prima fila sulla griglia. Torna in prima fila dopo la pole position del GP d’Austria. Márquez ha vinto le ultime due gare MotoGP al MotorLand e cercherà di eguagliare Mike Hailwood al quarto posto nella classifica dei piloti con il maggior numero di vittorie nei GP con la Honda.
 
Cal Crutchlow, quarto tempo, è il miglior pilota di un Team indipendente. Eguaglia il suo miglior risultato in qualifica della stagione, Silverstone.
 
Andrea Iannone è quinto in griglia, eguaglia il quinto tempo di Barcellona. E ‘questo il miglior risultato per un pilota Suzuki al MotorLand da quando Maverick Viñales centrò il secondo tempo nel 2016.
 
Dani Pedrosa, che ha vinto al Motorland nel 2012, è sesto in griglia; è il suo miglior risultato in qualifica da quando è arrivato secondo in Spagna. Questa è la terza volta quest’anno che parte dalle prime due file della griglia.
 
A guidare la terza fila della griglia c’è Danilo Petrucci. E’ il suo miglior risultato in qualifica dal sesto posto di Silverstone. Il miglior risultato di Petrucci al MotorLand è un 11° posto nel 2014.
 
Alvaro Bautista, parte dall’ottava posizione in griglia, è il suo miglior risultato in qualifica dal settimo tempo dell’anno scorso al TT di Assen.
 
Alex Rins parte dal nono posto in griglia come secondo pilota Suzuki. Questo è il miglior risultato in qualifica di Rins dal nono posto di Brno.
 
Dopo essere passato per la Q1 per la quinta volta nel 2018, Maverick Viñales si è qualificato undicesimo. E’ la sesta volta quest’anno che si è qualificato al di fuori dei primi dieci. Ha inoltre una penalità di 3 posizioni sulla griglia.
 
Takaaki Nakagami è il primo dei cinque rookie quest’anno ad aver raggiunto la Q2 tre volte (Aragon, Catalunya e Germania).
 
Johann Zarco si è qualificato quattordicesimo, è il suo peggior risultato in qualifica dal 19esimo tempo del Sachsenring 2017.
 
Valentino Rossi si è qualificato 18°, eguagliando il suo peggior risultato in condizioni asciutte nella classe regina: Accadde ad Assen nel 2006, quando rimediò una frattura al polso. Partirà dalla diciassettesima casella grazie ad una penalità inflitta a Franco Morbidelli.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati