MotoGP | Gp Aragon Conferenza Stampa: Crutchlow, “Fenati? Non credo alle sue scuse. Ponsson? Il team è stato stupido a farsi pagare per farlo correre”

Il pilota britannico ha poi parlato di un suo futuro ritiro: "Quando smetterò di correre non lo farò perché sarò lento"

MotoGP | Gp Aragon Conferenza Stampa: Crutchlow, “Fenati? Non credo alle sue scuse. Ponsson? Il team è stato stupido a farsi pagare per farlo correre”MotoGP | Gp Aragon Conferenza Stampa: Crutchlow, “Fenati? Non credo alle sue scuse. Ponsson? Il team è stato stupido a farsi pagare per farlo correre”

MotoGP Gp Aragon Conferenza Stampa – Alla consueta conferenza stampa del giovedì del Gran Premio di Aragon era presente anche Cal Crutchlow.

Il pilota del team LCR è reduce dal terzo posto di Misano, che gli ha permesso di scalare la classifica portandosi in sesta posizione (primo tra i piloti satellite) .

Alla vigilia del’ultimo Gp, al britannico è stato rinnovato per altre due stagioni il contratto con la Honda. Un rinnovo che lo ha messo ‘in pari’ con la scadenza degli altri piloti ma che ha spinto molti addetti ai lavori a pensare possa essere l’ultimo rinnovo prima del ritiro: “Cercherò di andare sempre più veloce, sono sicuro che quando Marquez vinse 10 gare di fila voleva comunque andare più veloce. Quando smetterò di correre non lo farò perché sarò lento, la mia ambizione è cercare di vincere altre gare, anche se credo sia difficile lottare per il campionato, è così per tutti i piloti non ufficiali”

Il pilota britannico nel corso della settimana è stato tirato in ballo da Christophe Ponsson, pilota che ha sostituito l’infortunato Rabat, che lo ha accusato di essere stato uno dei piloti che si sono opposti alla possibilità di continuare a correre: “Sono stato incolpato di essere quello che si è opposto a Ponsson. Non è assolutamente vero perché sin dall’inizio ho detto di lasciarlo provare, ma non mi interessano le accuse. Secondo me lo sbaglio è stato del team che è stato così stupido da accettare dei soldi per far correre una persona in MotoGP. Serve qualcosa che regoli questa cosa, è una moto difficile guidare una di queste moto”.

Dopo la gara di Misano, Crutchlow si era schierato, senza troppi complimenti, per una esclusione totale di Romano Fenati dalle competizioni a seguito della ‘pinzata’ su Manzi. Il pilota britannico, dopo due settimane conferma la linea dura: “Non ho cambiato idea su Fenati. Ha provato la carta delle scuse strappa lacrime. Io non gli credo. Ha fatto troppe cose strane in pista, anche io non sono un angelo, ma è andato oltre.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati