MotoGP | Luca Cadalora: “Valentino Rossi con una moto competitiva vincerebbe”

"Cerchiamo di dargli la migliore moto possibile ogni fine settimana. A volte non è abbastanza per la vittoria, ma è solo un nostro errore" ha aggiunto il tre volte iridato e Coach del #46

MotoGP | Luca Cadalora: “Valentino Rossi con una moto competitiva vincerebbe”MotoGP | Luca Cadalora: “Valentino Rossi con una moto competitiva vincerebbe”

MotoGP – Con il Gran premio di San marino e della Riviera di Rimini salgono a 22 le gare senza vittorie per la Yamaha, l’ultima quella di Valentino Rossi ad Assen 2017.

La Yamaha in questa stagione ha eguagliato il record negativo di 22 gare senza vittorie che fece registrare tra il 1996 e il 1998 e se ad Aragon la M1 non riuscisse a vincere, sarà il più lungo digiuno nella storia della Yamaha da quando è entrata nel mondiale nel 1973.

Una situazione preoccupante, soprattutto considerando che la luce in fondo al tunnel sembra essere molto lontana.

Intervistato da MotoGP.com, il tre volte campione del mondo e Coach di Valentino Rossi, Luca Cadalora ha parlato della situazione e del momento di forma del #46.

“Per andare avanti è necessario essere competitivi e avere piacere per ciò che si fa. Valentino ama ancora questo, ma se vuoi vincere il titolo, devi vincere. Questa è la cosa migliore che puoi fare. Essere sul podio è buono, ma una vittoria è un’altra cosa. In squadra cerchiamo di dargli la migliore moto possibile ogni fine settimana. A volte non è abbastanza per la vittoria, ma è solo un nostro errore. Se gli diamo la moto giusta, vincerà. Poter aiutare un pilota essere più veloce è una cosa che mi piace. Sono i suoi occhi e gli dico cosa riesco a vedere. Il mio ritorno è arrivato con Valentino, perché ci siamo incontrati tre anni fa a Misano in pista. Da quel momento in poi, pensò che sarei potuto essere d’aiuto. Sono diventato il suo Riding Coach, che mi piace davvero molto. Non sapevo se avrebbe funzionato. Quando guidavo, non avrei mai pensato che qualcuno potesse guardarmi in pista. Mi piace il fatto di essere vicino alla pista, ma mentalmente seduto sulla moto. Questo mi dà una sensazione simile ai miei giorni di gara. Con Valentino ho capito qual era il mio limite come pilota. Se fossi stato un po’ più preciso e avessi dedicato più tempo a questo lavoro, avrei potuto ottenere di più. Non è soltanto lui che impara da me, ma anche io da lui.”

MotoGP | Luca Cadalora: “Valentino Rossi con una moto competitiva vincerebbe”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

20 commenti
  1. marquinho

    13 settembre 2018 at 21:48

    Ma ci crede davvero?

  2. fatman

    14 settembre 2018 at 11:51

    …anche io fossi magro sarebbe meglio…c@xx0 di Cadalora…

  3. ueueue

    14 settembre 2018 at 13:35

    E perché non dovrebbe crederci? Rossi può essere veloce quanto e più degli gli altri..

    Suka inetto pipman

    • fatman

      14 settembre 2018 at 14:30

      …non dovrebbe crederci perché è del sud come te…

      • ueueue

        15 settembre 2018 at 14:48

        A parità di moto di è messo dietro anche un Vinales da voi tanto acclamato..e a sua volta vincente..quindi..

    • TONYKART

      15 settembre 2018 at 21:04

      lo diceva anche quando faceva pena con ducati,sono passati anni ,ha cambiato moto e la fine che fa fare a un team e’ sempre la stessa,il fallimento

  4. TONYKART

    15 settembre 2018 at 21:02

    piu’ che messo dietro maverick diciamo che gli ha tolto subito la moto che a lui piaceva perche’ lo suonava ancora piu’ di lorenzo cosi’ ora non vincono piu’ un caxxo tutti e due

    • ueueue

      16 settembre 2018 at 00:59

      Ah beh certo è vero ..
      Se guardiamo indietro in Aprilia che fece? In Honda che fece? Quando arrivò in Yamaha?…
      Mi sa che ricordi solo quello che ti conviene ricordare..

      • fatman

        16 settembre 2018 at 16:10

        Sùk@ canarino…

      • ueueue

        16 settembre 2018 at 17:56

        Suka tu che sei più abituato ;-)

      • TONYKART

        17 settembre 2018 at 15:44

        io ricordo le parole di valentino riferite a maverick,pensavo che ci mettesse di piu’ ad andare forte con la yamaha invece e’ un problema piu’ grosso di lorenzo…..
        dopo le prime 3 vittorie di maverick gli ha tolto la moto,problema risolto

  5. ueueue

    18 settembre 2018 at 14:00

    ah si certo è stato Rossi a togliere la moto a Maverik..si si c’è anche il video su TV8..ahahahahahha pagliaccio

  6. nandop6

    18 settembre 2018 at 18:31

    Se Iwata riuscirà a risolvere i problemi alla ECU, e per questo hanno creato una divisione speciale a Gerno di Lesmo capitanata da Michele Gadda, dal prossimo anno assisteremo a una stagione completamente differente. “Credo che sia Valentino che io, con la moto giusta, possiamo vincere le gare“, ha aggiunto Maverick Vinales. “Ad Aragon abbiamo provato qualcosa per il prossimo anno e siamo felici, quindi vedremo“.

    • TONYKART

      19 settembre 2018 at 12:18

      Saro’un pagliaccio come dite voi ma intanto i risultati danno ragione a me , Yamaha e’ a un passo dal record negativo di gare senza vittorie da quando partecipa al campionato del mondo!!!!e chissà come saranno contenti in Giappone di queste belle figure davanti al mondo intero , se non risolvono la questione rossi non ne escono più da questa situazione , non possono farlo correre solo per soddisfare i suoi tifosi la maggior parte incompetenti , il suo ego ha portato al fallimento la Yamaha in moto gp e ancora continua ….

  7. TONYKART

    19 settembre 2018 at 12:26

    Lasciando perdere il passato con i gommini ,in pratica è come se Lorenzo quando non riusciva ad andare come dovizioso sulla ducati avrebbe detto io sono campione del mondo e quella moto qui va bene e ducati l avesse buttata nella discarica nonostante le vittorie Dell altro suo pilota , Yamaha ha fatto esattamente quella follia per ascoltare un vecchio invidioso con zero umiltà

    • TONYKART

      19 settembre 2018 at 12:28

      Non va bene

    • nandop6

      19 settembre 2018 at 20:54

      Ma che caz.. dici quando Rossi era in ducati non vinceva nessuno, diversamente da Lorenzo, la colpa è mia che ti rispondo…..

      • TONYKART

        20 settembre 2018 at 20:58

        non hai capito tue’ come se lorenzo in ducati avesse fatto distruggere la moto del dovi che vinceva,rossi ha fatto cosi’ con quella che usava maverick di lorenzo….
        le stava prendendo ancora di piu’ che da lorenzo,ha fatto le sue solite sceneggiate,gli hanno messo insieme cento varianti di moto e ora li sputt@na tutti,esattamente come faceva quando non concludeva niente in ducati,con al ex moto di stoner che aveva vinto le ultime 3 gare ahahahahahahhahahhaa

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati