Moto2 | La Federazione Motociclistica Italiana sospende la licenza sportiva di Romano Fenati

Il pilota ascolano è stato convocato il prossimo 14 settembre per un'audizione

Moto2 | La Federazione Motociclistica Italiana sospende la licenza sportiva di Romano FenatiMoto2 | La Federazione Motociclistica Italiana sospende la licenza sportiva di Romano Fenati

Moto2 – Dopo i fatti del Gran Premio di San marino e della Riviera di Rimini, che hanno visto coinvolti Romano Fenati e Stefano Manzi, con il primo che deliberatamente ha ‘pinzato’ il freno dell’avversario è arrivata la decisione della Federazione Motociclistica Italiana di sospendere la licenza al pilota ascolano.

Fenati dopo esser stato licenziato dall’attuale team e dopo la rescissione del contratto per il prossimo anno, è stato sospeso dalla possibilità di prendere parte ad altre manifestazioni sportive e federale con conseguente ritiro della tessera.

Un’azione arrivata dopo le parole del presidente della FMI, Giovanni Copioli: “Davvero un brutto gesto incomprensibile e vergognoso sotto ogni profilo. Si è sfiorata una tragedia perché a quella velocità, in rettilineo, le conseguenze potevano essere drammatiche. Posso capire la tensione agonistica e l’adrenalina fra Manzi e Fenati che stavano battagliando, ma questo supera ogni limite di correttezza sportiva e mette a repentaglio la vita. La Commissione Disciplinare della FIM (FIM Moto GP Stewards Panel) è intervenuta subito e ha sanzionato Fenati togliendolo subito dalla corsa ed infliggendogli altri due Gran Premi di squalifica. A mio parere, vista la gravità dell’episodio, sarebbe stata adeguata una penalizzazione più pesante. Davvero un peccato anche perché si tratta di un pilota italiano che dovrebbe essere già esperto. Ripeto il gesto di Fenati va contro ogni tipo di razionalità ed in particolare di valore sportivo che come FMI perseguiamo e cerchiamo di trasmettere ai nostri atleti, soprattutto i più giovani”.

Nella nota rilasciata dalla FMI si legge che è stato deciso di intervenire con la sospensione, in quanto, oltre all’evento in giudizio, ci sia la possibilità che il piota possa ripetere un comportamento del genere, prendendo in considerazione anche l’azione che lo vide protagonista nel 2015 nel confronto di Ajo, quando nel corso del Warm up del Gran Premio d’Argentina classe Moto3, il pilota ascolano prima gli sferrò un calcio poi lo affianco spegnandogli la moto. Evento che, come si legge nel comunicato, “Costituisce un allarmante precedente ed induce a formulare una prognosi assolutamente sfavorevole sulla capacità di autocontrollo”. Poi si legge: “Quanto alla “particolare gravità dei fatti” oggetto della presente ordinanza, il collegio rileva che ci si trova in presenza di una inaudita gravità degli stessi (afferrare il freno anteriore della moto dell’avversario mentre ci si avvicina ad una curva ad oltre 200 all’ora è condotta assolutamente riprovevole, che solo per caso fortuito non ha avuto conseguenze nefaste!) che costituiscono indubitabilmente violazione di tutti i principi statutari, regolamentari e generali insiti nel concetto stesso di sport”.

Fenati è stato convocato il prossimo 14 settembre per un’audizione.

Moto2 | La Federazione Motociclistica Italiana sospende la licenza sportiva di Romano Fenati
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati