MotoGP | Gp Silverstone Conferenza Stampa: Lorenzo, “La Honda è forte ma anche noi siamo competitivi”

"Le condizioni peggiori per la gara sarebbe il flag-to-flag" ha detto il maiorchino della Ducati

MotoGP | Gp Silverstone Conferenza Stampa: Lorenzo, “La Honda è forte ma anche noi siamo competitivi”MotoGP | Gp Silverstone Conferenza Stampa: Lorenzo, “La Honda è forte ma anche noi siamo competitivi”

MotoGP Gp Gran Bretagna Conferenza Stampa – Alla conferenza stampa che precede il Gp di Silverstone, dodicesima tappa del Motomondiale, era presente anche Jorge Lorenzo.

Il vincitore del Gp d’Austria è fiducioso per la gara anche se le condizioni incerte del meteo sanno una grande incognita.

Queste le parole di Jorge Lorenzo: “Un giornalista mi ha fatto notare di aver vinto finora le stesse gare che ha vinto Andrea lo scorso anno, sarebbe bello arrivare a 6 a fine stagione. Per noi è un bel momento, veniamo da ottimi test e conosco molto bene la moto, meglio di quanto mai successo. E’ un tracciato che mi piace tantissimo, mi sono sempre trovato veloce, anche se ho avuto qualche difficoltà. Sarà importante avere buon condizioni meteorologiche anche se sarà difficile. Il meteo sarà fondamentale, qui è sempre complicato, domenica sarà difficile che sia asciutto. Ma siamo forti su tutte le condizioni. Le condizioni miste, flag-to-flag, sono sempre le più difficili. La Honda è forte ma anche noi siamo competitivi.”

La sorpresa della conferenza stampa è stato il collegamento dalla stazione spaziale con l’astronauta Drew Feustel a ui il #99 ha chiesto quali allenamenti e che dieta seguono nello spazio

L’astronauta ha risposto. “Alleniamo soprattutto le gambe, perché qui non le usiamo, ci spostiamo principalmente con le braccia. Bisogna allenare anche la schiena per tenere attiva anche la circolazione. Senza esercizi il ritorno a terra sarebbe un problema. Per l’alimentazione mangiamo come al campeggio, e abbiamo le stesse cose che potete avere voi, sicuramente voi farete attenzione più di noi alla dieta. Il vostro corpo deve essere chimicamente perfetto. Per noi le parti importanti sono le partenze e le uscite, e lì bisogna controllare tutto. Il metabolismo non funziona come sulla terra”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati