MotoGP | Marquez: “Rossi? Irripetibile… Con Lorenzo non avrò problemi”

Marquez ha aggiunto: "Continuerò a correre fino a che il fisico me lo permetterà"

MotoGP | Marquez: “Rossi? Irripetibile… Con Lorenzo non avrò problemi”MotoGP | Marquez: “Rossi? Irripetibile… Con Lorenzo non avrò problemi”

MotoGP 2018Marc Marquez, intervistato da Marca.com, ha parlato sia di Valentino Rossi che del prossimo team-mate Jorge Lorenzo.

Per quanto riguarda il pesarese, lo spagnolo ha detto: “Essere paragonato a lui è incredibile” mentre per quanto concerne il connazionale ha tenuto a precisare che non aveva messo nessun veto su un suo possibile approdo alla Honda: “Jorge è un grande pilota, un campione da cui si può solo imparare.”

Il leader della classifica iridata, che è pronto ad affrontare il Gran Premio d’Olanda, ottava tappa del Motomondiale 2018, ha così parlato:

“Essere avvicinato a lui è incredibile, è ancora un punto di riferimento. Quello che sta facendo a 39 anni, difficilmente si potrà ripetere. È incredibile come riesca ad essere sempre motivato, non smette mai di migliorarsi. E’ davvero ammirevole in tutto ciò. Per quanto mi riguarda continuerò a correre fino a che il fisico me lo permetterà. E’ questione di motivazioni ed è importante anche il recupero dagli infortuni.”

Parlando del suo prossimo team-mate Jorge Lorenzo ha aggiunto: “Mi sono confrontato con la mia squadra, mi era stato chiesto se avessi qualche problema con il suo arrivo ed ho risposto di no. Jorge è un grande pilota, da un campione come lui si può solo imparare, e sono convinto che più forte è l’altro pilota più si cresce. Sarà interessante capire se riuscirà ad adattarsi alla Honda.”

Foto: Alex Farinelli

MotoGP | Marquez: “Rossi? Irripetibile… Con Lorenzo non avrò problemi”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Ronnie

    28 giugno 2018 at 16:31

    Visto ciò che ha fatto Stoner salito sulla Honda guidando prima una Ducati credo che ci metterà molto meno ad adattarsi alla Honda rispetto alla Ducati. Inoltre i mezzi di Honda sono superiori e per quanto la moto sia sviluppata per Marquez anche Pedrosa e Crutchlow hanno avuto evoluzioni fatte per loro, anche se Crutchlow ma anche Pedrosa negli ultimi anni, sono stati seguiti meno, molto meno di Marquez.

    La Honda resta la moto migliore, sembra meno competitiva, perché non hanno un secondo o un terzo pilota così forte su tutto il campionato.

    Yamaha sembrava la miglior moto solo perché la guidavano due grandi piloti come Rossi e Lorenzo che nell’arco della stagione se messi nelle condizioni giuste facevano molti piazzamenti e qualche vittoria. La stessa cosa accade oggi con Vinales e Rossi, sono comunque 2 grandi piloti sull’arco dell’intera stagione se paragonati alle squadre avversarie. Solo Ducati con Lorenzo e Dovizioso sono alla loro altezza, ma hanno fatto gli spreconi in diverse gare, altrimenti Ducati poteva essere in testa a mondiale costruttori e piloti.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati