MotoGP | Gp Assen: Pedrosa Yamaha, il #26 accenna ad un sorriso

Lo spagnolo avrà accanto a se il nostro Franco Morbidelli

MotoGP | Gp Assen: Pedrosa Yamaha, il #26 accenna ad un sorrisoMotoGP | Gp Assen: Pedrosa Yamaha, il #26 accenna ad un sorriso

Motomercato 2019 Assen MotoGP – Il Team Yamaha Petronas è sempre più vicino ad essere formalizzato e come già anticipato qui i piloti saranno il nostro Franco Morbidelli (“sponsorizzato” da Valemtino Rossi, clicca qui per leggere le sue parole) e Dani Pedrosa.

Proprio lo spagnolo, “intercettato” da Sky Sport, ha accennato un sorriso quando gli è stato chiesto del possibile approdo alla casa dei Tre Diapason. Sempre Sky ha svelato un retroscena, sarebbe stato il connazionale Maverick Vinales a convincere il pilota della Honda a non ritirarsi, ma a scegliere la casa di Iwata.

“Non ho iniziato bene la stagione, anche se a Barcellona ho fatto dei buoni progressi e per questo fine settimana sono fiducioso – parlando del mercato ha aggiunto -In tanti stanno aspettando le parole sul mio futuro, a breve lo annunceremo.”

Un futuro già scritto, che sarà in sella alla Yamaha M1 dopo dodici anni di Honda.

MotoGP | Gp Assen: Pedrosa Yamaha, il #26 accenna ad un sorriso
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti
  1. fatman

    28 giugno 2018 at 21:14

    …magari Pedro vincerà il mondiale, vista la pochezza del geriatra pensionabile…

  2. Ronnie

    28 giugno 2018 at 22:28

    Credo che da quando è in MotoGP la Yamaha sarebbe la moto più adatta a lui, almeno tra quelle vincenti. Dato che viene spacciata per la meno fisica.
    Non mi sembra che a Pedrosa piaca spazzolare o forzare ogni staccata, e fare follie, mi sembra che abbia sempre cercato di utilizzare set up con una moto molto precisa, e sfruttare fluidità e percorrenza. Chiaro che per ragioni di sponsor di grano e forse di ambizioni Honda era più appetibile, ma non credo sia quella che gli ha permesso di raccogliere di più nei sui anni migliori. In Yamaha forse si sarebbe anche infortunato meno.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati