SBK | Geico US Round, FP3: Rea commenta la sua caduta

La curva 5 frena l'entusiasmo del campione in carica

SBK | Geico US Round, FP3: Rea commenta la sua cadutaSBK | Geico US Round, FP3: Rea commenta la sua caduta

Nonostante abbia chiuso da leader il venerdì di libere del Geico US Round, che si sta disputando al WeatherTech Raceway Laguna Seca, dominando la classifica in tutte e tre le sessioni, Jonathan Rea è guarda con attenzione alla giornata di domani (sabato, ndr), consapevole del fatto che questa pista richiede sempre un massimo livello di attenzione.

A scalfire la fiducia del pilota Kawasaki è una caduta alla curva nelle FP3: Rea fino a quel momento era molto veloce e costante, e forse è stato proprio un eccesso di sicurezza a fargli commettere un errore: ha forzato troppo fino ad arrivare alla sbavatura decisiva.

“Mi stavo divertendo davvero tanto a guidare la moto. In effetti è stata questa la causa della caduta, spingevo tantissimo, avevo molta fiducia e ho trovato il limite! Sono contento che sia successo oggi invece di domani, che invece conta molto” – ha commentato Jonathan Rea – “È solo un peccato finire la giornata con una caduta, ad essere onesti, perché ora devo dormirci su”, aggiunge il campione in carica.

Nonostante il poco tempo in pista, Rea ed il team hanno avuto l’opportunità di fare qualche passo avanti per quel che riguarda il comportamento della ZX-10RR a Laguna Seca: “Il team ha fatto un grande cambio alla fine della FP2, quando è stata esposta la bandiera rossa. I ragazzi hanno effettuato una grossa modifica sul telaio e nel pomeriggio abbiamo avuto due o tre giri per confermare che tutto fosse giusto. Credo di aver messo insieme circa 10 giri prima di cadere. Fino a quel momento eravamo veloci e consistenti”.

“Capiamo che qui le gomme calano dopo un po’, la trazione in entrata ed anche la gomma davanti. Quindi dobbiamo solo capire meglio queste cose domani quando succederanno in gara”, afferma Rea.

Il tre volte campione crede anche che la Superpole di domani possa essere più importante delle altre: “Le posizioni in griglia sono molto importanti qui a Laguna. Gara 1 è una delle gare che si vogliono vincere, perché si ha voglia di stare davanti. Il traffico qui è un gran problema, è difficile fare sorpassi ed essere pulito a causa della traiettoria stretta”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati