Moto2 | Gp Barcellona Gara : Bagnaia, “Ho fatto fatica a finire la gara”

Un solo punto separa in campionato Pecco da Oliveira

Moto2 | Gp Barcellona Gara : Bagnaia, “Ho fatto fatica a finire la gara”Moto2 | Gp Barcellona Gara : Bagnaia, “Ho fatto fatica a finire la gara”

Moto2 Gran Premio di Catalunya – Una gara conservativa quella del pilota dello Sky Racing Team VR46, Francesco Bagnaia, che a causa di un problema ad uno pneumatico, non è riuscito a lottare per le posizioni di testa. Un ottavo posto che fa avvicinare Miguel Oliveira in campionato. Pecco infatti, comanda per solo un punto di vantaggio sul portoghese in classifica mondiale. Problemi anche per Luca Marini, rallentato da una vibrazione al posteriore che lo ha fatto concludere solo in 17esima posizione. 

Francesco Bagnaia: “Non è stata la gara che mi aspettavo. Siamo partiti, come previsto, considerate le temperature, senza spingere troppo per evitare di consumare la gomma posteriore. Purtroppo, dal quarto giro, ho iniziato a perdere grip, ho capito che c’era qualcosa che non andava sulla gomma posteriore e ho davvero fatto fatica a finire la gara. Ho cercato di gestire la situazione nel migliore dei modi per tagliare il traguardo e raccogliere punti per il Campionato. Siamo stati competitivi tutto il weekend ed è difficile accettare di non aver potuto lottare per le posizioni di testa a causa di una gomma difettosa”.

Luca Marini: “Una gara davvero difficile, fin dai primi giri, ho iniziato ad avvertire una strana sensazione alla gomma posteriore che non avevo mai avuto durante il weekend. Purtroppo questo mi ha impedito di tenere il mio passo e di spingere a fondo per recuperare posizioni. Era difficile gestire la moto in percorrenza e all’apertura del gas. Mi dispiace non aver fatto la gara che speravo: abbiamo lavorato sodo tutto il weekend ed essere condizionati da un fattore esterno non è quello che ci auguravamo”.

Moto2 | Gp Barcellona Gara : Bagnaia, “Ho fatto fatica a finire la gara”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati