Moto3 | Gp Barcellona Gara: Capolavoro Bastianini, Bezzecchi secondo allunga in classifica

Tante cadute tra i protagonisti, sul podio anche Rodrigo

Moto3 | Gp Barcellona Gara: Capolavoro Bastianini, Bezzecchi secondo allunga in classificaMoto3 | Gp Barcellona Gara: Capolavoro Bastianini, Bezzecchi secondo allunga in classifica

Moto3 Gp Catalogna Gara – E’ Enea Bastianini ad aggiudicarsi il Gran Premio di Catalogna classe Moto3. Sul podio anche il leader del mondiale Marco Bezzecchi.

Jorge Martin (Gresini Racing) partito dalla prima fila è riuscito sin dall’inizio a dettare il passo, portandosi dietro Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse), e staccando il gruppo degli inseguitori. Purtroppo però a 12 giri dalla fine e con un vantaggio di oltre due secondi, lo spagnolo scivolata, fortunatamente senza conseguenza, ma ponendo fine alla sua rincorsa verso la vittoria.

Senza il leader, Suzuki perde riferimento e viene assorbito dal gruppo degli inseguitori, con Enea Bastianini che prende il comando della gara. Ma la situazione al comando della gara cambia giro dopo giro. Masia e Bulega si alternano al comando della gara e il gruppo di sette piloti si raccoglie in soli 4 decimi.

L’ennesimo colpo di scena arriva a 6 giri dalla fine quando Albert Arenas colpisce il posteriore di Aron Canet che a sua volta travolge Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46). Gara finita per i tre con lo spagnolo del team Estrella Galicia portato fuori dal circuito cosciente ma in barella. Pochi giri dopo altri due protagonisti lasciano il palcoscenico della gara, Masia colpisce Migno durante la lotta per la prima posizione. Piloti ok.

Con soli 5 piloti rimasti in lotta per la vittoria, Bastianini si mette al comando della gara all’inizio dell’ultimo giro. Riesce sin da subito ad imporre il ritmo e taglia il traguardo per primo. Alle sue spalle è arrivo in volata tra Marco Bezzecchi e Gabriel Rodrigo, con l’italiano che ha la meglio per soli tre millesimi.

‘Bestia’ conquista la sua terza vittoria in categoria, tornado sul gradino più alto del podio dopo Giappone 2016, primo successo con il team Leopard, mentre Marco Bezzecchi, anche grazie alle numerose cadute, allunga in classifica.

Chiude in quarta posizione John McPhee seguito da Tasuki Suzuki e Kaito Toba. Fabio di Giannantonio (Gresini Racing) dopo un escursione nella ghiaia chiude in settima posizione e si prende la seconda posizione nella classifica mondiale. Alonso Lopez chiude ottavo, davanti a Dennis Foggia (Sky Racing Team VR46) e Raúl Fernández che completa la top ten.

Lorenzo dalla Porta (Leopard) dopo essere stato coinvolto in una caduta al primo giro, ha chiuso in 17esima posizione.

Questa la classifica mondiale:
1 Marco Bezzecchi 103
2 Fabio Di Giannantonio 84
3 Jorge Martin 80
4 Enea Bastianini 68
5 Aron Canet 61

Moto3 Gara Barcellona - GP Catalunya - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 42 Marcos Ramirez Honda Leopard Racing 38:36.156
2 44 Aron Canet Ktm Sterilgarda Max Racing Team +0.119
3 13 Celestino Vietti Ktm Sky Racing Team Vr46 +0.146
4 21 Alonso Lopez Honda Estrella Galicia 00 +0.235
5 7 Dennis Foggia Ktm Sky Racing Team Vr46 +0.947
6 79 Ai Ogura Honda Honda Team Asia +1.008
7 55 Romano Fenati Honda Vne Snipers +1.068
8 71 Ayumu Sasaki Honda Petronas Sprinta Racing +1.358
9 6 Ryusei Yamanaka Honda Estrella Galicia 00 +1.984
10 84 Jakub Kornfeil Ktm Redox Pruestelgp +2.472
11 23 Niccolo Antonelli Honda Sic58 Squadra Corse +2.729
12 99 Carlos Tatay Ktm Fundacion Andreas Perez 77 +2.980
13 17 John Mcphee Honda Petronas Sprinta Racing +3.264
14 69 Tom Booth-amos Ktm Cip Green Power +11.120
15 40 Darryn Binder Ktm Cip Green Power +18.467
16 22 Kazuki Masaki Ktm Boe Skull Rider Mugen Race +21.845
17 54 Riccardo Rossi Honda Kommerling Gresini Moto3 +39.997
18 77 Vicente Perez Ktm Reale Avintia Arizona 77 +54.306
19 24 Tatsuki Suzuki Honda Sic58 Squadra Corse +1:00.726

Barcellona - GP Catalunya - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati