MotoGP | Gp Barcellona FP2: Lorenzo in vetta, bene Iannone, Rossi undicesimo

Quattro marche diverse nelle prime cinque posizioni, Marquez a terra

MotoGP | Gp Barcellona FP2: Lorenzo in vetta, bene Iannone, Rossi undicesimoMotoGP | Gp Barcellona FP2: Lorenzo in vetta, bene Iannone, Rossi undicesimo

MotoGP Gp Catalogna Prove Libere 2 – Jorge Lorenzo, reduce dalla vittoria del Mugello, si è aggiudicato il secondo turno di prove libere del Gran Premio di Catalunya, settima tappa del Motomondiale 2018.

Il pilota della Ducati, che ha girato in 1:38.930, ha preceduto di 0.107s il nostro Andrea Iannone su Suzuki e la Yamaha di Maverick Vinales.

Andrea Dovizioso ha ottenuto il quarto tempo, seguito dalla Honda del Team LCR di Cal Crutchlow e dalla Ducati del prossimo team-mate Danilo Petrucci.

Il francese Johann Zarco è settimo, davanti alla Honda di Dani Pedrosa, alla Yamaha di Hafizh Syahrin e alla Ducati di Tito Rabat.

Uno dei pochi a non migliorare il tempo delle FP1 è stato Valentino Rossi, undicesimo in queste FP2, ma quinto nella classifica combinata delle libere grazie al crono di questa mattina.

Come il pesarese anche Marc Marquez, che a differenza di Rossi è però è fuori dalla Top Ten provvisoria.

Da segnalare la caduta di Franco Morbidelli, la seconda della giornata. Il rookie della MotoGP è ventiduesimo della combinata.

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Prove Libere 2 Barcellona - GP Catalunya - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Barcellona - GP Catalunya - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    15 Giugno 2018 at 17:02

    Hanno fatto strane prove. Rossi già la mattina a fine turno ha messo le morbide davanti e dietro e per questo ha fatto il miglior tempo, ma nel pomeriggio ha tenuto una vecchia soft, con cui ha girato il pomeriggio davanti e che era quella che aveva usato per fare il tempo la mattina, e dietro ha messo una media nuova e difatti è andato mezzo secondo più piano rispetto al mattino. Marquez ha voluto fare il tempo in modo ancora più assurdo, ha usato la dura davanti e dietro con cui aveva fatto tutto il turno. Probabilmente stanno risparmiando gomme e facendo prove strane. Il tempo sul giro di Rossi e Marquez non è veritiero.

    Quello che impressiona è che Marquez con le Hard va velocissimo sul passo più di chi monta le medie o le soft.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati