SBK | Acerbis Czech Round, Gara1: 60 volte Jonathan Rea

Il Campionissimo si impone a Brno e stabilisce il nuovo record di vittorie.

SBK | Acerbis Czech Round, Gara1: 60 volte Jonathan ReaSBK | Acerbis Czech Round, Gara1: 60 volte Jonathan Rea

I protagonisti del Campionato Mondiale delle derivate di serie hanno celebrato il ritorno in calendario di Brno con una gara entusiasmante, piena di colpi di scena e tensione, al termine della quale Jonathan Rea è riuscito a scrivere l’ennesima pagina della storia del motorsport.

Il “Cannibale” ha condotto una corsa perfetta, in cui non si è fatto minimamente condizionare dall’interruzione per red flag e dalla procedura di quick start: Rea ha vinto come sa fa lui, prendendosi la testa del gruppo e tenendo un ritmo insostenibile per tutti.

Con la vittoria di oggi sale a quota 60 in WorldSbk e diventa il pilota più vincente nella storia di questo sport, superando la leggenda Carl Fogarty.

Non era facile per lui dato che si trovava in testa al gruppo quando la corsa è stata interrotta in seguito alla cadute di Jordi Torres (MV Agusta Reparto Corse) e Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Junior Team),che ahnno indotto i commissari ad esporre bandiera rossa: la ripartenza è stata poi ripetuta due volte a causa di un guasto al semaforo, con la gara ridotta a soli 16 giri.

Sykes ha difeso la sua posizione in curva 1, ma Rea è passato davanti un paio di curve dopo: nella sua corsa verso la bandiera a scacchi è stato anche aiutato da Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) e Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) che hanno messo Sykes sotto pressione.

Rea è stato l’unico pilota a scendere sotto i due minuti, mantenendo sempre 4-5 secondi di gap tra sé ed i suoi avversari: ora ha un vantaggio di 81 punti su Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati), solo ottavo oggi.

Alle spalle del leader, Melandri ha avuto la meglio su Sykes al quarto giro, conquistando il secondo posto, il suo miglior risultato stagionale dopo la doppietta di Phillip Island.

Giù dal podio troviamo i due piloti Yamaha, Van der Mark e Alex Lowes, mentre a metà gruppo c’è stata un’entusiasmante battaglia tra Eugene Laverty e Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia), sesto e settimo rispettivamente.

Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team), che non è ancora al top della forma, ha terminato la corsa in nona posizione davanti a Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing), primo pilota indipendente a Brno, mentre appena fuori dalla top 10 troviamo Yonny Hernández (Team Pedercini Racing).

Gara 2 dell’Acerbis Czech Round scatterà domani alle 13:00.

Di seguito l’ordine di arrivo di Gara1:

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10RR 16 laps
2. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R +5.381s
3. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10RR +7.336s
4. Michael van der Mark NED PATA Yamaha YZF-R1 +11.893s
5. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 +13.145s
6. Eugene Laverty IRE Milwaukee Aprilia RSV4 +14.210s
7. Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4 +17.051s
8. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati Panigale R +17.743s
9. Leon Camier GBR Red Bull Honda CBR1000RR SP2 +18.104s
10. Toprak Razgatlioglu TUR Puccetti Kawasaki ZX-10RR +21.783s
11. Yonny Hernandez COL Team Pedercini Kawasaki ZX-10RR +30.614s
12. Leandro Mercado ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR +31.111s
13. Roman Ramos ESP Team GoEleven Kawasaki ZX-10RR +31.188s
14. Xavi Fores ESP Barni Ducati Panigale R +31.864s
15. PJ Jacobsen USA TripleM Honda CBR1000RR SP2 +33.079s
16. Michael Ruben Rinaldi ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R +33.685s
17. Ondrej Jezek CZE Guandalini Yamaha YZF-R1 +53.662s
18. Loris Baz FRA Althea BMW S1000RR +1m

Did not finish
Jake Gagne USA Red Bull Honda CBR1000RR SP2
Jordi Torres ESP MV Agusta 1000 F4

SBK | Acerbis Czech Round, Gara1: 60 volte Jonathan Rea
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati