MotoGP | Intervista esclusiva a Johann Zarco

Zarco: "Sarà una bella sfida, la KTM mi ha voluto fortemente"

MotoGP | Intervista esclusiva a Johann ZarcoMotoGP | Intervista esclusiva a Johann Zarco

Monster Yamaha Tech 3Johann Zarco, alla sua seconda stagione in MotoGP, si sta rivelando uno dei piloti più forti e costanti della Top Class.

E’ stato una delle pedine più ricercate del mercato piloti e alla fine il francese ha deciso di “sposare” il progetto KTM, un progetto biennale.

Lo abbiamo intervistato in esclusiva al Mugello e con lui abbiamo trattato svariati argomenti.

Nel “tuo” GP di Francia pole con record, che emozione è stata?

“E’ stata una grandissima emozione fare la pole in casa con tanto di record della pista. Avremmo dovuto confermare in gara questo risultato, ma forse la notte e anche mi sono ripetuto troppo questo concetto ed ho spinto fino all’errore.”

E’ stato un errore dovuto alla pressione o un errore che poteva capitare in qualsiasi gara?

“Direi tutte e due le cose, può capitare, ma questa volta ho voluto dare troppo. In altre occasioni magari avrei allargato la traiettoria, perdendo magari qualche posizione, ma stavolta era vietato perdere posti e ho sbagliato.”

Stai disputando un ottimo campionato. Molte volte sei stato davanti alle Yamaha ufficiali. Sei conteto del “pacchetto” che hai a disposizione?

“Devo essere contento di quello che ho, anche perchè non cambierà, non è facile andare a più di 300 Km/h. Cerco di sfruttare il 100% della moto, ma non è facile farlo in tutti i weekend, perchè è poco il tempo a disposizione.”

A proposito di questo, ad esempio un calciatore si allena con un pallone, voi piloti invece potete utilizzare la moto con cui correrete il GP in pochi turni. Quanto è difficile questa cosa?

“E’ vero, soprattutto fisicamente, perchè non possiamo andare a più di 300 Km/h tutti i giorni. Da questo punto di vista è bene fare più test possibile con i proprio Team, quando questo ci è concesso.”

Marquez si può battere senza una moto ufficiale?

“In campionato è difficile che io possa riprenderlo, però già lottare con lui in gara mi farebbe molto felice.”

Sei alla ricerca della prima vittoria, quanto di “pesa” questa cosa?

“Non mi pesa, perchè essere sul podio è comunque fantastico. La vittoria è un sogno, ma riesco a ragionare e se capisco che ho dato tutto in gara, pur facendo quinto, allora sono comunque soddisfatto.”

Hai vinto 2 mondiale in Moto2 ed è famosa la tua “capriola” per festeggiare. Hai pensato a qualcosa di diverso per la tua prima vittoria in MotoGP?

“Va benissimo la capriola! (ride, ndr).”

Sei stato uno dei piloti più cercati del mercato, alla fine hai scelto KTM, una bella sfida.

“Sarà una bella sfida e la KTM mi ha voluto fortemente. Con Red Bull ho iniziato e alla fine credo di poter far bene. Spero di essere il pilota che li porti alla vittoria.”

Vista dall’esterno, che idea ti sei fatto della KTM?

“Faccio fatica a capire i punti forti o deboli, ma vedo un motore potente, molto simile a quello della Honda. Lato guida invece lo scoprirò solo una volta salito in sella.”

La KTM a meno di risultati clamorosi, anche il prossimo anno dovrebbe avere test “aperti” anche per i piloti ufficiali. Sulla carte dovrebbe essere un vantaggio.

“L’importante è fare test di qualità. Sarebbe una cosa “divertente” (usa la parola “funny”) se dovessimo vincere in Qatar, vedendo così annullata la possibilità di avere test “open”.”

Qualcuno degli attuali tecnici e meccanici ti seguirà nella tua nuova avventura?

“No, rimarranno qui perchè sono tutti francese ed hanno una buonissima relazione. Io avrò la mia squadra.”

Lo scorso anno debuttando in MotoGP sei passato da Dunlop a Michelin. Quanto sono migliorate le coperture francesi?

“Ho un feeling sempre migliore con le Michelin, riesco a sfruttarle meglio. La cosa positiva quest’anno è che passando da un GP all’altro, la base rimane molto più costante e questo ti rende il lavoro più facile e ti permette di concentrarti in altre aree della moto.”

Quali sono gli obiettivi da qui al termine della stagione?

“Stare davanti, cercare di vincere e possibilmente essere vice-campioni.”

MotoGP | Intervista esclusiva a Johann Zarco
2.5 (50%) 2 votes
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati