MotoGP | Gp Mugello Preview: Vinales, “Non ci arrendiamo, torneremo al top”

Lo spagnolo della Yamaha è attualmente secondo nel mondiale

MotoGP | Gp Mugello Preview: Vinales, “Non ci arrendiamo, torneremo al top”MotoGP | Gp Mugello Preview: Vinales, “Non ci arrendiamo, torneremo al top”

MotoGP Gp Italia Movistar Yamaha Preview – Il Gran Premio di Le Mans non è andato certamente come previsto da Maverick Vinales, adesso, in occasione del Gp d’Italia, è alla ricerca del riscatto.

Dopo la gara in francia si sono tenuti i test sul circuito di Barcellona, dove lo spagnolo ha chiuso con il miglior tempo e soprattutto con un feeling ritrovato. Il #25 spera di riavere lo stesso feeling anche al Mugello per tentare di conservare la sua posizione nel mondiale, attualmente è secondo, e magari recuperare qualche punto a Marquez.

Sul tracciato italiano “To Gun” è salito sul podio in 4 occasioni, vincendo però solo nel 2012 in Moto3.

Queste le parole di Maverick Vinales: “Stiamo lavorando a modo nostro in questo momento difficile. Abbiamo perso alcuni punti molto importanti per il campionato nelle gare precedenti, ma, anche così, noi non ci arrendiamo e continueremo a lavorare duramente per ottenere buoni risultati nelle prossime gare. Sono risalito fino al secondo posto in campionato il che mi motiva a continuare a lavorare duro. Dopo la difficile gara di Le Mans siamo andati a Montmeló per un test e lì mi sono sentito nuovamente bene con la mia moto, ho avuto buone sensazioni. Passo dopo passo torneremo al top. Il Mugello è una pista che mi piace e dove mi sono sempre divertito, ed è perfetto per il mio stile di guida. Arriviamo al Gran Premio italiano con ottimismo e desiderosi di trovare il set-up perfetto per la nostra moto. Cercherò di lottare per la vittoria, come ho sempre fatto in ogni gara. Darò il mio 100% e cercherò di non deludere i nostri fan”.

Foto: Alex Farinelli

MotoGP | Gp Mugello Preview: Vinales, “Non ci arrendiamo, torneremo al top”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati