SBK | Prosecco DOC UK Round, Gara2: Razgatlioglu è nella storia

Il pilota turco supera il suo mentore Sofuoglu salendo sul podio

SBK | Prosecco DOC UK Round, Gara2: Razgatlioglu è nella storiaSBK | Prosecco DOC UK Round, Gara2: Razgatlioglu è nella storia

Abbiamo detto diverse volte che Donington Park è un circuito fatto apposta per scrivere la storia: anche in occasione del sesto round del Campionato Mondiale Superbike, disputatosi lo scorso fine settimana, non è stato da meno.
Dopo il record assoluto di pole position firmato da Tom Sykes il sabato, la domenica un altro pilota ha scritto una pagina straordinaria di questo sport: Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing) è diventato il primo pilota turco a salire sul podio in una gara del WorldSuperbike grazie al secondo posto di ieri, domenica 27 maggio.
Razgatlioglu supera anche il suo mentore, e cinque volte iridato nel Supersport, Kenan Sofuoglu ritiratosi al termine dello scorso round di Imola.

Razgatlioglu è partito dalla decima posizione in Gara2 a seguito di un contatto all’ultimo giro della prima corsa con il compagno di squadra Leon Haslam (Kawasaki Puccetti Racing): un vero peccato visto il passo fantastico dimostrato in qualifica e anche nel corso della manche.

La sua condotta di gara è stata perfetta: con determinazione è risalito fino alla quarta posizione, per cui ha ingaggiato un bel duello con Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) e ha puntato i primi tre, superando Alex Lowes e “sua maestà” Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) all’ultimo giro.

Toprak Razgatlioglu è ovviamente molto contento di come è finito il weekend: “Sono veramente felice. Nel warm up abbiamo fatto dei bei tempi sul giro. Dalla partenza, in decima posizione, ho seguito Sykes e Johnny. C’era molto traffico, ma dopo sono riuscito a fare qualche sorpasso. Sono felicissimo di essere il primo pilota turco a salire sul podio del WorldSBK. Avevo un gran feeling sulla moto, è stato tutto perfetto. Il secondo posto è un grande risultato”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati