MotoGP | Dall’Igna (Ducati): “Petrucci merita una Ducati ufficiale”

Oltre al General Manager, è arrivato anche il sostegno del DS di Ducati, Paolo Ciabatti: "Ha fatto un passo importante nella direzione giusta"

MotoGP | Dall’Igna (Ducati):  “Petrucci merita una Ducati ufficiale”MotoGP | Dall’Igna (Ducati):  “Petrucci merita una Ducati ufficiale”

MotoGP mercato piloti – Con il rinnovo di Andrea Dovizioso, l’ultima sella rimasta libera nel team Ducati sembra avere tre pretendenti: Jorge Lorenzo, Danilo Petrucci e Jack Miller.

Tra i tre forse quello con meno possibilità, a meno di colpi di scena dell’ultimo momento, sembra essere il pilota australiano. Per lui però è già pronta una moto identica a quella dei piloti ufficiali ma affidata al team Pramac. Sostanzialmente lo stesso trattamento ricevuto da Petrucci negli ultimi due anni.

Dopo la gara di Le Mans a giocarsela rimangono quindi Danilo Petrucci e Jorge Lorenzo. Il primo autore di un incredibile gara chiusa con il secondo posto, l’altro disperso dopo aver guidato la gara per otto giri.

Il maiorchino a fine gara ha ammesso che il problema è stato causato dalla forza fisica che richiede la Rossa di Borgo Panigale, che lo ha lasciato senza forze dopo pochi giri. Dopo un anno e mezzo di convivenza il messaggio lanciato dal #99, non è un campanello d’allarme, ma più un’ammissione di resa. La Suzuki nel frattempo chiama.

Danilo Petrucci, invece, ha dimostrato di riuscire a dominare la moto, tenere un ottimo passo e in alcune circostanze avvicinarsi a Marquez per poi desistere per evitare “frittate”. Un secondo posto in un momento delicato come questo, dal punto di vista del mercato, è oro e anche i vertici Ducati hanno apprezzato.

Dopo il podio del ternano, il Direttore Generale di Ducati, Gigi Dall’Igna, intervistato da Sky, non si è limitato solo a fare i complimenti: “Ha corso una gara favolosa, se continua così è assolutamente vero, merita una Ducati ufficiale”.

Nel corso della trasmissione Race Anatomy è arrivato anche il sostegno del DS di Ducati, Paolo Ciabatti, nei confronti del ternano: “Grandissima gara di Danilo. Parleremo nei prossimi giorni del suo futuro, con l’obiettivo di prendere la decisione subito dopo il Mugello, ma la prestazione di oggi di sicuro aiuta. Ha fatto un passo importante nella direzione giusta. Abbiamo un’opzione con lui e Miller che scade a fine giugno. Vedremo, c’è anche Lorenzo in ballo, ma sembra che oggi Petrucci abbia meritato la Ducati”.

Foto: Alex Farinelli

MotoGP | Dall’Igna (Ducati): “Petrucci merita una Ducati ufficiale”
5 (100%) 1 vote[s]
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

7 commenti
  1. Avatar

    nandop6

    21 maggio 2018 at 18:36

    Schhhhhh non lo dite a Lorenzo.

  2. Avatar

    ueueue

    21 maggio 2018 at 19:09

    Eh ma sai nando noi non si può dir nulla perché siam rossisti e per alcuni imbelli visto che Rossi non vince siam frustrati…la verità però è chel’idolo antirossi Loprenzo fa cacarilcaz hahahahahahahahahah

    Grande Petrux sfilagli la sella a quel culattacchione

  3. Avatar

    nandop6

    21 maggio 2018 at 21:51

    Il caro Lorenzo, pilota modestissimo, andò in Ducati come disse lui e qualcuno al livello dirigenziale della squadra, per fare quello che un altro famoso pilota italiano non era riuscito a fare, della serie andò per incul@re e rimase incul@to. E pensare che vista la competitività della moto gli detti fiducia, non per la vittoria mondiale al primo anno ma per 1-2 vittorie stagionali si.

  4. Avatar

    TONYKART

    22 maggio 2018 at 01:24

    lorenzo e’ giusto che finisca la sua esperienza in ducati ,petrucci pero’ non e’ un fenomeno,gli escono benino due gare l anno,mi sembra al limite del suo potenziale ….
    mi piace molto di piu’ miller,alla sua prima stagione su una moto particolare sta facendo grandi cose e puo’ solo crescere,per me e’ da ufficiale!!!!

  5. Avatar

    fatman

    22 maggio 2018 at 08:43

    …a me basta che il geriatra arrivi dietro e…….godo!!!

  6. Avatar

    cujo

    22 maggio 2018 at 09:24

    Strano ma sono d’accordo con te Tony. Petrux è un bravo pilota ma non è costante.
    Mentre un pensierino all’Australiano fossi in ducati lo farei. È alla quinta gara ed è sesto a 5 punti da Petrucci e +33 da Lorenzo……

  7. Avatar

    ligera

    24 maggio 2018 at 08:28

    Lorenzo via dalla Ducati. Non solo pessimi risultati, ma le rare volte che andava forte, rovinava le gare di Dovizioso. Non è questo il modo di fare parte di un team.

    Petrucci….. Ma, io vedrei meglio Miller, è dall’inizio dell’anno che dico di seguirlo con un occhio particolare, a me piace molto.

    Se ho capito bene, la proposta Ducati fatta a Lorenzo è di 1, 2 milioni l’anno. O si adatta o sgombra (come spero). Col suo ego smisurato, non credo proprio che si accontenterà di una paga simile.
    Il problema è che in Suzuki vorrebbero Mir e se non trova una buona moto, c’è il rischio che accetti l’offerta e ce lo ritroveremo in Ducati ancora per 2 anni cavolo.

    Grande Ducati
    Grande Dovizioso

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati