MotoGP | Gigi Dall’Igna: “La nostra priorità è trovare un accordo con Dovizioso”

La decisione finale arriverà entro il Mugello, poi si inizieranno le altre trattative

MotoGP | Gigi Dall’Igna: “La nostra priorità è trovare un accordo con Dovizioso”MotoGP | Gigi Dall’Igna: “La nostra priorità è trovare un accordo con Dovizioso”

Nonostante l’attenzione sia completamente focalizzata su quest’anno, con Ducati in lizza per il Mondiale sia in MotoGP che in WorldSuperbike, il 2019 sarà un anno importante per la Casa di Borgo Panigale, in entrambi i campionati: i quattro piloti ufficiali sono infatti in scadenza al termine della stagione.

Il nodo principale è il contratto di Andrea Dovizioso, sul quale stanno girando parecchi rumors: a Imola, in occasione del Pata Italian Round del Campionato Mondiale Motul FIM Superbike, abbiamo chiesto a Gigi Dall’Igna, Direttore Generali di Ducati Corse, a che punto sono le trattative.

Tutti i piloti Ducati, Dovizioso e Lorenzo in MotoGP, Melandri e Davies in WorldSuperbike, sono in scadenza di contratto a fine anno. Quali sono le possibilità di rivederli anche a partire dal prossimo anno?.

“Dobbiamo iniziare a parlare con i piloti ma al momento non posso rispondere si o no a questa domanda. Sarei contento di riaverli anche il prossimo anno, dato che con alcuni di loro stiamo ottenendo buoni risultati e la continuità è uno degli aspetti più importanti per ottenere buoni risultati nelle corse”.

La situazione è meno complicata in WorldSuperbike che in MotoGP?

“Di solito le cose sono sempre più facili in WorldSuperbike che in MotoGP, e in questo caso è la verità”.

Si parla di un possibile ritorno di Andrea Iannone, quante probabilità ci sono?”

“La nostra priorità è trovare un accordo con Dovizioso. Dopodichè inizieremo le trattative con altri piloti”.

Avete già fissato una data entro cui dovrete prendere una decisione in merito?

“Penso che dobbiamo risolvere la questione il prima possibile. Non è una trattativa facile, ci vuole tempo ma penso che in occasione del Mugello sicuramente verrà presa una decisione in merito”.

Non ci resta che aspettare la gara di casa per Ducati per conoscere il futuro di Dovizioso.

MotoGP | Gigi Dall’Igna: “La nostra priorità è trovare un accordo con Dovizioso”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

5 commenti
  1. nandop6

    12 maggio 2018 at 21:52

    Non vorrei che il Dovi abbia già scelto….

  2. TONYKART

    13 maggio 2018 at 00:32

    non capisco,se il budget e’ di 11/12 milioni per la prossima stagione perche non possono offrirne 7 al dovi come vorrebbe?ne hanno offerti 5 al dovi per offrirne 7 a lorenzo?sono cosi pazzi????non mi stupirei di niente da gente che ha trattato stoner come un pilota delle gare di paese

  3. fatman

    13 maggio 2018 at 14:38

    Magari un’offertina al geriatra ci puó stare…

  4. nandop6

    13 maggio 2018 at 15:24

    Io chiamavo il pescatore.

  5. ligera

    14 maggio 2018 at 23:28

    Non ho parole! L’Amministratore delegato Ducati Motor Holding, tale Domenicali Claudio è il classico Italiota, non capisco come i vertici possano ancora affidarsi ad un elemento simile, più propenso a disfare ciò che va invece di fare ciò che ancora non va. Rischia di perdere Dovizioso per cosa? Come è possibile continuare ad affidarsi ad un personaggio che dichiara che anche senza Dovi faranno uno squadrone perchè Iannone e Crutchlow potrebbero tornare in Ducati. Questo è un ragionamento da ometto che non ammette di potere sbagliare e prosegue con l’idea di avere ragione, qualunque siano le conseguenze. Ora poi che è stato pure eletto a capo dell’MSMA, figuriamoci se non ha amplificato il suo EGO. Mi meraviglio che non ci sia qualcuno, in Ducati o in Audi che gli dia un bel calcio in cul@, giusto per farlo tornare coi piedi per terra. Dovizioso ha fatto un lavoro immenso, non ha mai detto nulla di sconveniente, sia quando la moto non andava, sia quando i compagni di team gli remavano contro (e Lorenzo lo fa tutt’ora). Invece di intervenire per questi problemi, cosa fa Domenicali l’imbeze1 e oc@? Va a dire che faranno uno squadrone anche senza Dovizioso, con chi poi? Con Lorenzo e uno a scelta degli altri 2……. Domenicali Claudio, ci propri un imbeze1 e oc@.
    Non dirò certo che Dovizioso farebbe bene ad andarsene lontano da simili personaggi perchè sono un tifoso della rossa, ma si devono dare delle priorità, la priorità è accontentare un pilota come Dovizioso e mandare a spasso lo Spagnolo che fa i garoni solo quando deve infastidire Dovizioso, sia l’anno scorso che quest’anno.
    In SBK ho sentito una voce, forse sbagliata, che diceva di un Rea che si era offerto ella Ducati (per una cifra importante s’intende), cosa ha detto l’amministratore delegato, tale Domenicali Claudio? No grazie! Ma che c@volo, hai voluto Melandri e non hai ancora capito di avere sbagliato? Con Lui si vincerà il mondiale solo se nelle altre case i piloti saranno delle ciofeche, tutte le SBK che ha guidato, in rettilineo sbacchettavano da paura, basta, stava così bene in pensione, rimandiamoglielo e prendiamo Rea se è vero che sarebbe disponibili a venire in Ducati, anche perchè si sarà stancato di vincere così facilmente.
    Noi tifosi della Ducati siamo costretti a vedere una squadra (2 squadre) e una moto (2 moto) che, pronta per cominciare un ciclo, si ritrova ancora col cul@ per terra.

    Grande Ducati
    Grande Dovizioso

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP Gp Austria: Sunday Guide, statistiche pre-evento

E’ la prima volta che tra i primi quattro posti in griglia ci sono tre Ducati, per la precisione Dovizioso, Lorenzo e Petrucci.
Condividi su WhatsApp Marc Marquez si è qualificato in pole position per la seconda volta consecutiva al GP d’Austria. Il